Print this page
Giovedì, 02 Maggio 2019 11:08

La cucina è DONNA

Written by Irina Raskina
Rate this item
(0 votes)

Uno dei locali più storici in via di Torre Argentina a Roma è stato trasformato da Igles Corelli, famoso Chef italiano, nella sua lunga carriera premiato da ben 5 stelle Michelin. Igles Corelli è ammirato per il suo concetto di cucina circolare che riassume il detto popolare "non si butta via niente". Lo racconta nel suo programma " IL gusto di Igles" sul canale gastronomico Gambero Rosso. Così "Mercerie",  da negozio di tessuti è diventato un concept di ristorazione che introduce la cucina stellata nel catering e nello street food.

La brillante idea è stata di   proporre la qualità dei piatti stellati in piccoli assaggi per renderli accessibile a tutti. Sono state inventate le famose praline, lasagnette e bottoni, pensati per l’asporto o per uno spuntino durante una passeggiata a Roma. Ovviamente si mangia anche direttamente nel locale. Mercerie è composto da due piccole sale arredate con classe.

Il simpatico bartender Stefano Nicola Fenu è il nuovo volto al bar. La sua professionalità si vede e si sente negli ottimi   signature cocktail, come quello piacevolissimo a base di vodka che addirittura cambia colore mentre va servito. La proposta culinaria si è arricchita con l'arrivo della brigata in cucina tutta al femminile. Elisa Cutellè e Stefania Lanotte sotto la guida della bravissima Viviana Marrocoli sfornano nuovi piatti, eleganti rivisitazioni di tradizione romana, ma anche napoletana. Una delle lasagnette, quella al nero di seppia ripiena di baccalà mantecato è invenzione di Viviana e l’ha dedicata alla sua Napoli.

Polpo abbinato al carciofo con gelato di carciofo è un'altra delle nuove specialità.

Viviana, la giovane lady chef di vasta esperienza sia in Italia che all'estero, è appassionata di panificazione. Giornalmente 5-6 tipi di pane, fatti rigorosamente con la farina macinata a pietra, escono dalla cucina di questo piccolo ristorante. "La cucina é DONNA" - è il motto di Viviana Marrocoli. Anche i migliori Chef hanno imparato la cucina dalla mamma o dalla nonna. “Avete mai sentito dire: ho imparato cucinare dal mio nonno"?, ribatte lei con il suo splendido sorriso. Viviana è fiera della fiducia, pienamente meritata, che ha avuto dal grande Chef per poter dirigere non solo questo locale, ma anche altre attività legate al progetto Mercerie per tutta l'Italia.

Comunque è sempre fiduciosa che le Lady Chef avranno sempre più importanza nella enogastronomia Italiana e anche mondiale. Purtroppo la vita privata delle lady chef spesso risente degli orari sacrificanti. Ma questo succede anche ad altre donne in carriera. La speranza è che in futuro gli uomini possano apprezzare maggiormente gli enormi sforzi delle donne, cioè quella di riuscire nella loro professione senza farglielo pesare.

 

 

Irina Raskina

Read 357 times Last modified on Giovedì, 02 Maggio 2019 08:09

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive Module Information