Print this page
Mercoledì, 01 Maggio 2019 07:29

Premio Italia diritti umani 2006

Written by Flip
Rate this item
(0 votes)

“Premio Italia diritti umani 2006

 

“Civiltà Globale e Diritti Umani”

Dedicata alla memoria dell’ ex Vice-presidente della Flip Antonio Russo.

Fondazione Europea “Dragan”- Foro Traiano 1/A Roma (via dei Fori imperiali)

 

ROMA 17 –18 –19 Ottobre 2006

 

 

Il Premio Italia Diritti Umani nasce dall’esigenza da parte delle associazioni coinvolte di voler dare un giusto riconoscimento a coloro che, per la loro attività, si sono distinti nel campo dei diritti umani. In un mondo in cui il profitto sembra essere lo scopo ultimo di ogni intento, bisogna sostenere chi lotta veramente, sacrificando spesso gran parte (o del tutto) la propria esistenza per aiutare il prossimo. I Mass Media spesso non prestano la dovuta attenzione al tema dei diritti umani, se non in maniera superficiale. È giunto quindi il momento, non solo di dare un giusto riconoscimento a chi lotta per la difesa dei più deboli, ma anche di parlare su come possano essere tutelati meglio questi diritti che, anche in paesi come l’Italia oltre che all’estero, sono sistematicamente violati, soprattutto nei confronti dei più deboli.

Con l’adesione di:

Amnesty International – sezione italiana

Centro Astalli

Associazione “Altri Mondi”

“Medici senza Frontiere”

Associazione “Wam”

Associazione culturale “Aurum il divenire”

Associazione ”Figli del Darfur”

Associazione “Information, Safety and Freedom”

mostra fotografica di Maria Nives Salvatori e Stefanie Gengotti

 

Saluti del Presidente della Free Lance International Press Virgilio Violo  

 

Interventi :

 

17 ottobre ore 15-19

Ore 15,00 - Rosalia Grande – medico counselor supervisore – (Associazione culturale Aurum il divenire). I diritti dei bambini e degli adolescenti: quale futuro?- documentazione Cecilia Erede

 

 

 

Ore !5,30 - Mambaye Diop– mediatore interculturale – “ La discriminazione istituzionale in Italia”

 

 

 

 

Ore 16,00 - Najo Adzovic – “Il diritto alla cittadinanza”scrittore - Autore del libro “Il popolo Invisibile - I Rom”

 

 

 

 

Ore 16,30 - Omar Mih – portavoce in Italia del “Fronte Polisario”– “Il diritto all’indipendenza del Sarawi”

 

 

 

 

Ore 17,00 - Giuseppe Serrone:fondatore dell'Associazione italiana dei "Sacerdoti lavoratori sposati" e co-fondatore del Movimento Intenazionale "Married Priests Now" –“Relazione: "Sacerdoti sposati: alcuni Diritti Umani in materia religiosa. Un Tentativo di rinnovamento"

 

 

Ore 18,00 - avv. Elisabetta Macrina – “la tutela legale dei diritti umani in Italia”

 

 

 

18 ottobre ore 15-19

 

Ore 15.00 - Isac Mati – Responsabile Flip per i diritti umani –“ Diritti dell’uomo e interculturalità”

 

 

 

Ore 15,30 – Suliman Hamed – portavoce in Italia del “Movimento di liberazione del Darfur””– “la guerra nel Darfur. Una guerra dimenticata dal mondo”

 

 

 

Ore 16,00 - Ahmad Rafat - membro del Comitato Esecutivo di Information, Safety and Freedom, - “libertà d'informazione e sicurezza dei giornalisti nel mondo”

 

 

 

 

Ore 16,30 - Giorgio Ferraresi – giornalista - Direttivo FLIP – “ diritti umani e religione”

 

 

 

 

Ore 17,00 - Sevla Seijdic – artista rom “ esperienza di lavoro sul campo” Coop. Occhio del Riciclone”

 

 

 

 

 Ore 17,30 - Carlo Quintozzi – Presidente dell’associazione “Altri Mondi” – “Il diritto all’autodeterminazione dei popoli”

 

 

 

 

Ore 18,00 - Carlo Sordoni, counselor “ Il diritto di essere laici – religione e libertà di coscienza” documentazione Giorgio Scadino

 

 

Ore 18,30 - Valentina Fabbri – Medici senza Frontiere – Missione Italia –“Le barriere al diritto d'asilo in Italia".

 

 

 

 

Ore 19 – avv. Francesco Canepa – I”Diritti dell’uomo hanno cittadinanza in Italia?”

 

 

 

 

19 ottobre ore 16,30 – 18,00

 

 

Ore 16,30 -“Sogni di donna” (20’)- Documentario diretto da Martha Elvira Patiňo e Anna Maria Chica

(cinque storie di donne immigrate in Italia a causa delle difficoltà incontrate nel loro paese). Progetto finanziato da Ministero e politiche sociali e Unione Europea.

Intervista a Martha Elvira Patiňo dell’associazione Nodi.

 

 

17,00 - Esibizione musicale a favore del dialogo del gruppo interetnico di Ramzi Harrabi – poeta e cantante tunisino. Misto di culture musicali che si riuniscono per fare del suono una preghiera universale per la pace.

 

 

ore 18,00 consegna dei premi da parte degli attori:

 

Barbara Maudino e Stefano Pesce.

 

Conduce Giovanni Cavaliere della redazione di  “Prove Aperte”

 

Premio Italia Diritti Umani 2006 a Paola Zanuttini    

 

                                                                      

Read 282 times Last modified on Giovedì, 08 Agosto 2019 12:59

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive Module Information