flag_rotate-03flag_rotate-02flag_rotate-13flag_rotate-12flag_rotate-09
Giovedì 02 Luglio 2015 22:03

Scritto da  Elisa Starace Pietroni

“CONFINI INFINITI” E’ LA TERZA RAFFINATA RACCOLTA DI VERSI DELLA GIOVANE POETESSA,

 

 

La tristezza è inclusa nel prezzo della vita”

“Rallenta con me / senza negarmi interesse/ mentre il mondo impazza di squilibri e di stress. / Rallenta con me/ senza essere accecato da doveri e ragioni. / Rallenta con me/ per un nostro benessere d’amore …”

 

. “Confini infiniti” è la terza raccolta di Poesie di Lara “La poetessa di Parma e dintorni”, prezioso volume edito da Grafiche Step.

Ancora una volta prendono il cuore i versi di questa giovane donna che riesce a tradurre in poesia episodi di vita vissuta (o sognata) tra amore e dolore, speranza e disillusione.

Lara (nome anagrafico Marialara Provenzano) è nata a Parma dove vive. Ma la sua poesia è “cittadina del mondo” anche se, nel chiaroscuro dei sentimenti che esprime, si risente quella particolare, nostalgica e un po’ magica atmosfera che avvolge i paesaggi, l’aria e le persone della sua Padania.

Per lei lo scrivere è un rifugio dorato. Negli spazi delle parole analizza e sublima i sentimenti e le speranze, l’amore corrisposto o no, filtrando quello “sgomento del vivere” che assale l’uomo e la donna dei tempi inquieti che stiamo attraversando.

Lara, che si presenta con lo pseudonimo “La Poetessa di Parma e dintorni” è presente su Facebook proprio a questo indirizzo. E’ seguita da migliaia di fans, conquistati e trasportati dai temi delle sue composizioni nei quali molti si riconoscono e, forse, riescono a trovare conforto.

La vita di Lara non è stata facile. Sin da giovanissima ha dovuto affrontare forti dolori e grandi difficoltà sia sotto il profilo concreto che emotivo. Lara -  lungo il fiumeMa se è vero che il bisogno affina l’ingegno, molto spesso è il dolore che mette in luce i lati più segreti e nobili di un individuo. A Lara si sono aperti i cieli della poesia e nel modo più elitario. Versi perfetti sia nello stile così personale e inedito, sia nei contenuti espressi con un linguaggio quasi universale.

Il suo “rifugio” si è rivelato fonte di emozioni non solo sue : le ha sapute trasmettere al lettore, commosso e coinvolto. Delicatamente e con grande tenerezza Lara tocca temi diversi – l’amore, la famiglia, il volontariato - con frasi gentili ma anche con brusche sferzate di rimprovero.

Parole sincere sempre; talvolta salvifiche : quasi a costruire una “rete” protettiva contro i dolori più forti, le speranze disilluse, gli amori finiti e persino una sapiente “elaborazione del lutto” per la morte di persone care. La mamma, la sorella … temi che si ritroveranno e si racconteranno, approfonditi con garbo amorevole, anche nella quarta raccolta in via di stampa.

  

Altro in questa categoria: « BIOETICA: LA PAROLA AI FILOSOFI

 

violo1

antonio

mironov1

notizie nazionali def

logo .net 2

matteobarale logo212

da