flag_rotate-03flag_rotate-02flag_rotate-13flag_rotate-12flag_rotate-09
Sport

Sport

   
FOTO GUZZARDI9

 

Coordinatore
Francesco Guzzardi
contatta

Sabato 06 Giugno 2015 23:56

Scritto da Francesco Guzzardi
Il Barcellona vince a fatica la Juventus la Champions League e si siede sul trono d’Europa. Secondo triplete quindi per i catalani che dopo quello conquistato con Guardiola mettono in bacheca anche quello di questa stagione. Azulgrana in vantaggio dopo soli cinque minuti con Rakitic e più volte vicini a segnare di nuovo ma nulla accade prima della fine della prima frazione. Nella ripresa la Juventus, dopo aver ripreso in mano la partita pareggia con un gol di Morata e rischia in almeno due occasioni di passare in vantaggio ma nel suo momento migliore subisce gol di da Luis Suarez. I bianconeri accusano il colpo e si buttano in avanti anche se con molta confusione ma all’ultimo secondo Neymar realizza la terza rete in contropiede. Partita bella e divertente. Quinta coppa “con le orecchie” per il Barcellona e quarta finale di Champions persa consecutivamente dalla Juventus (1997, 1998, 2003 e 2015).   Juventus: Buffon, Lichtsteiner, Barzagli, Bonucci, Evra, Marchisio, Pirlo, Pogba, Vidal, Tevez, Morata. In panchina Storari, Ogbonna, Padoin, Sturaro, Pereyra, Coman e Llorente. Allenatore Allegri Barcellona: Ter Stegen, Dani Alves, Piquè, Mascherano, Jordi Alba, Rakitic, Busquets, Iniesta, Messi, Suarez e Neymar. Allenatore Enriquez   Albo d'oro della Coppa dei…
Lunedì 01 Giugno 2015 12:08

Scritto da Francesco Guzzardi
Gioiscono gli juventini per il quarto scudetto e gioiscono i giallorossi romani per la qualificazione alla prossima Champions League; gioiscono i laziali per aver conquistato l’accesso allo spareggio per la Champions e gioiscono Fiorentina, Napoli e Genoa (quest’ultima forse verrà esclusa a favore della Sampdoria) per aver centrato la qualificazione in Europa League. Felici pure Empoli, Sassuolo, Atalanta, Verona, Chievo, Udinese e Palermo per aver raggiunto una difficile salvezza. Ma a essere tutti felici, proprio tutti, sono gli amanti del calcio che devono “inchinarsi” davanti a Luca Toni, capace a 38 anni di conquistare a suon di gol, e che gol, il titolo di capocannoniere per la stagione appena finita, in concomitanza con Maurito Icardi. Toni ha messo sotto gente come Tevez, Higuain, Gabbiadini, Di Natale e tanti altri campioni, la maggior parte con almeno 10-15 anni meno di lui. Un vero campione che andrebbe preso come esempio e del quale non bisognerà mai perdere memoria. Per il bene del calcio e delle buone maniere. Fra Verona e Juventus, scese in campo nel primo anticipo dell’ultima giornata, la vera “battaglia” era quella fra Toni e Tevez, capocannoniere del campionato il primo e vice il secondo, divisi solo da una rete.…
Martedì 26 Maggio 2015 15:51

Scritto da Francesco Guzzardi
L’unico verdetto che potranno sancire i prossimi ultimi “novanta minuti” di questo campionato, è purtroppo quello che deciderà la Corte Europea circa il ricorso del Genoa, escluso per motivi fiscali dalla partecipazione alle prossime competizioni europee. Un verdetto che nulla ha a che fare con lo sport ma utile per vedere se il Genoa potrà partecipare o no. Perché in quel caso, quello che oggi parrebbe già tutto deciso, e cioè Juventus, Roma, Lazio, Napoli, Fiorentina e Genoa qualificate, verrebbe stravolto coinvolgendo anche Sampdoria e Inter le quali nel prossimo turno giocheranno per conquistare la settima posizione, utile per subentrare alla probabile esclusa Genoa. Quindi ancora qualche speranza per doriani e interisti, entrambi in piena crisi ma chiamati, non certo per loro merito, ad essere ancora protagonisti.  I sogni del Napoli passano dallo Juventus Stadium dove i partenopei hanno affrontato i campioni per cercare di conquistare la terza piazza. Juventus in vantaggio nei primi minuti e raggiunta dagli azzurri ad inizio ripresa, dopo che quest’ultimi sbagliano anche un calcio di rigore. I bianconeri ritrovano il vantaggio a 15’ dal termine e alla fine pure la terze rete. Vittoria meritata che mette in crisi gli uomini di Benitez. Reti di Pereyra,…
A meno due giornate dal termine di questo campionato, riflettori puntati sulla sfida all’ultimo minuto fra Roma e Lazio, che adesso sono separate di un punto e si giocheranno tutto nella prossima sfida diretta. Alle loro spalle il Genoa si fa sotto prepotentemente confermandosi una autentica macchina da gol, la Sampdoria scende pericolosamente in settima posizione, invece la Fiorentina batte nettamente il Parma e riconquista la quinta posizione. L’Inter si giocherà le ultime chanche domenica prossima contro il Genoa. A scendere verso il basso, praticamente tutte salve tranne Cagliari, Cesena e Parma, che il prossimo anno giocheranno in serie B. La Juventus, fresca campione d’Italia ma soprattutto prossima finalista di Champions League contro il Barcellona, affronta l’Inter che va in cerca di punti Uefa. I nerazzurri partono bene ma col passare dei minuti la Juventus imbriglia sempre più gli avversari fino a pareggiare la gara e addirittura vincerla nei minuti finali. Reti di Icardi, Marchisio e Morata. La Lazio scesa al Ferraris andava alla ricerca di punti preziosi per conquistare la seconda posizione contro una Sampdoria, anch’essa alla ricerca di punti fondamentali e alla fine hanno avuto la meglio gli uomini di Pioli che hanno rischiato di essere messi otto…
Lunedì 11 Maggio 2015 22:33

ROMA E LAZIO PER LO SPRINT FINALE

Scritto da Francesco Guzzardi
A tre giornate dal termine, con la Juventus campione d’Italia e Parma, Cesena e Cagliari (quest’ultima non ancora matematicamente) retrocesse in serie B, diventa interessante la lotta per le posizioni di prestigio, e cioè quelle che “regalano” la qualificazione Champions e Uefa. Si fa sotto l’Inter ma vincono anche Fiorentina, Genoa e Sampdoria, quindi per i nerazzurri la rincorsa non è ancora finita. Per la seconda piazza rimangono il lizza ancora Roma e Lazio mentre il Napoli, fermato a Parma, perde terreno. La Juventus festeggia sul proprio campo lo scudetto conquistato domenica scorsa e lo fa a danno del Cagliari che aveva bisogno di punti pensanti ma invece torna in terra sarda con le pive nel sacco e il misero bottino di un sol punto. Brutta tegola per i rossoblù che, senza la conquista dell’intera posta, vedono allontanarsi inesorabilmente la seria A. Reti di Pogba e Rossettini. Il Milan risorge e contro la Roma, dopo tre sconfitte consecutive coglie una vittoria che a nulla serve, se non a rendere meno amaro il prossimo addio di Pippo Inzaghi. Altro discorso invece per la Roma che conferma il pessimo periodo di forma ma, grazie alla contemporanea sconfitta della Lazio, non perde la…
Giovedì 07 Maggio 2015 11:05

JUVENTUS QUARTO TRIUMPHUS

Scritto da Francesco Guzzardi
La Juventus ha espugnato per la prima volta in questa stagione il campo della Sampdoria e conquistato il quarto scudetto consecutivo. che ha meritato otto tutti gli aspetti la piena vittoria. La Roma si riprende il “suo” secondo posto e avanza la Fiorentina, che approfitta delle sconfitte delle genovesi e le supera in classifica. Non ne approfittano invece l’Inter, fermato in casa dal Chievo e il Torino, battuto in casa dall’Empoli, crolla il Milan a Napoli. La lotta per uno-due posti Uefa a questo punto vede coinvolte Genoa, Sampdoria, Torino e Inter. Il Cesena, sconfitto a Firenze, abbandona anche le ultime chanche di salvezza.   Il primo anticipo della quint’ultima giornata vedeva di fronte Sampdoria e Juventus: la prima per allungare sulle inseguitrici la seconda per conquistare quel punticino che varrebbe il quarto tricolore di fila. Hanno avuto la meglio i bianconeri che hanno capitalizzato al massimo l’unica rete segnata e poi, nella ripresa, tenuto testa alla sfuriata blucerchiata che, però, non aveva oggi un validi reparto offensivo in grado di concludere le non poche occasioni da rete. Rete di Vidal.   La Roma frena il Genoa e con una rete per tempo conquista la vittoria e, grazie anche al pareggio…
Lunedì 27 Aprile 2015 15:14

Scritto da Francesco Guzzardi
Il big match della trentasettesima giornata fra Napoli e Sampdoria ha visto i partenopei trionfare e avvicinarsi alla seconda posizione, vincono anche Inter, Udinese, Verona, Genoa, Torino, Parma e Cagliari. La Juventus, nonostante la confitta nel derby è in attesa della matematica che potrebbe arrivare già mercoledì prossimo quando si giocherà il turno infrasettimanale. Concludono con la spartizione della posta Atalanta, Empoli, Lazio e Chievo mentre, in fondo alla classifica, si delinea sempre di più il duo che farà compagnia al Parma: Cagliari e Cesena, anche se i sardi stanno provando il forcing finale. Nel primo anticipo della giornata del campionato di serie A, l’Udinese batte il Milan e si allontana considerevolmente dalla zona calda intravedendo la salvezza. Un’altra brutta partita per la squadra di Pippo Inzaghi che vede allontanarsi la zona Uefa, inutile e senza carattere l’assalto finale dei rossoneri. Reti di Pinzi, Badu e Pazzini. L’Inter batte la Roma e dopo due senza vittorie a San Siro, conquista anche la prima vittoria contro una big del campionato e condanna la Roma a “dimenticare” Ciò che di buono avevano fatto i giallorossi fino a qualche settimana fa. Reti di Hernanes, Nainggolan e Icardi. La Juventus, fresca semifinalista di Champions…
Martedì 21 Aprile 2015 13:14

Scritto da Francesco Guzzardi
La trentaseiesima giornata del campionato è nata e terminata sotto il segno ics. Non sfrutta il turno casalingo la Roma che impatta contro l’Atalanta e non approfitta della sconfitta della Lazio, raggiunta al secondo posto, nella zona che conta vince il Napoli che umilia il Cagliari e perde la Fiorentina. In zona retrocessione fanno un passo avanti Chievo, Empoli e Udinese mentre Cesena e Cagliari sembrano le più “adatte” a far compagnia al Parma.  La Sampdoria è fermata in casa sul doppio zero contro un Cesena che, evidentemente e contro l’evidenza, crede ancora in una possibile salvezza. Rallenta quindi, ma non si ferma, la corsa blucerchiata verso un posto Ufa League, che rimane ben salda nella zona di qualificazione Uefa League.  La Juventus fa le prove generali per il ritorno di quarto di finale contro il Monaco e con un netto due a zero batte la la Lazio. Partita perfetta, quella dei bianconeri, contro la quale nulla hanno potuto opporre i biancocelesti che adesso viaggiano in seconda posizione insieme ai cugini giallorossi. Reti di Tevez e Bonucci.  Il Genoa, che in settimana ha recuperato e vinto la gara rinviata contro il Parma, perde a Palermo e non incrementa in ottica…
Lunedì 13 Aprile 2015 09:29

LAZIO REGINA DI ROMA

Scritto da Francesco Guzzardi
Il Parma dal basso della sua ultima posizione di classifica batte la Juventus e onora al meglio il suo campionato, vincono senza brillare Inter, Genoa e Chievo mentre invece, vincono e convincono Napoli, Palermo e Lazio, quest’ultima addirittura conquista la seconda posizione scavalcando la Roma. Pareggiano Torino, Roma, Milan e la Sampdoria, che pareggiando a San Siro nel posticipo serale raggiunge la Fiorentina al quinto posto e tiene ben salda la possibile qualificazione Uefa. Il Genoa batte il Cagliari e lo condanna, praticamente, alla serie B. Primo tempo in affanno grazie ai sardi che, più in palla, hanno colpito due legni e messo in seria difficoltà i rossoblù genovesi ma nella ripresa i locali trovano le reti che permette loro di trovare la matematica salvezza. Reti di Niang e Falque. Il Verona, contro l’enigmatica squadra di Roberto Mancini, regala il primo tempo agli avversari che chiudono il primo tempo in vantaggio. Nella ripresa l’Inter raddoppia nei primi minuti poi lascia il campo agli scaligeri che la mettono in seria difficoltà senza però segnare. Alla fine l’Inter ringrazia e trova, addirittura, la terza rete. Reti di Icardi, Palacio e Guarin. Il Palermo approfitta della stanchezza fisica e mentale dell’Udinese, sconfitta in…
Lunedì 06 Aprile 2015 21:47

RISORGONO FIORENTINA E MILAN

Scritto da Francesco Guzzardi
Quando mancano ormai solo otto giornate al termine, ogni punto diventa d’oro e a parte la Juventus che ha già stravinto il titolo da tempo e il Parma anch’esso già retrocesso da tempo, per ogni altra squadra il destino è ancora aperto. Succede così che la Lazio consolida il terzo posto, la Fiorentina mette una seria ipoteca alla quarta posizione mentre Napoli e Sampdoria si assestano in piena zona Uefa. In fondo alla classifica flebili speranze per Cagliari e Cesena le quali, non ancora condannate dalla matematica, accennano a qualche reazione che potrebbe portare all’agognato miracolo. La Roma torna alla vittoria e, contro il Napoli, trova la forza di raccogliere quei punti che le permettono di respingere l’assalto della Lazio, ormai a un sol punto di distanza e pronta quanto prima a sorpassare i cugini giallorossi per raggiungere la sicura qualificazione Champions. Rete di Pjanic a 25’ del primo tempo. Incredibile Verona: gli scaligeri pensavano di avere il risultato al sicuro quando, a venti minuti dal termine, vincevano tre a zero. Il Cesena però, che sta lottando coi denti per trovare la salvezza, rimonta incredibilmente e in soli dieci minuti riequilibra il macht e torna a casa con un punto…
Inizio
Prec.
1
Pagina 1 di 27

 

violo1

antonio

mironov1

notizie nazionali def

logo .net 2

matteobarale logo212

da