Print this page
Lunedì, 05 Dicembre 2016 14:48

LA GUERRA IN SIRIA UCCIDE ANCHE IL CLOWN DEGLI ORFANI

Written by Roberto Fantini
Rate this item
(0 votes)
Anas al-Basha Anas al-Basha

Aleppo- SIRIA.  Qualche giorno fa, è morto, sotto i bombardamenti, Anas al-Basha, un operatore sociale, che, all’interno dell’organizzazione umanitaria Spazio per la Speranza, cercava, vestito da clown, di donare un sorriso ai bimbi traumatizzati dalla guerra.

Anas al-Basha aveva 24 anni ed era senza alcun dubbio persona pericolosissima. Naturale che, in un paese distrutto dalla guerra come la Siria, qualcuno, prima o poi, ci avrebbe pensato …

Poteva andar via da Aleppo. Scappare come tanti altri. Saggiamente. Opportunamente. E’ rimasto lì, è voluto rimanere lì, come quei matti di Medici senza frontiere, come il pediatra Muhammad Waseem Maaz, ucciso per aver salvato altre vite (http://www.flipnews.org/human-rights/diritti-umani/attacchi-aerei-distruggono-l-ospedale-di-al-quds-ad-aleppo-piu-di-50-le-vittime-ucciso-anche-l-ultimo-pediatra.html), come l’ archeologo Khaled Asaad, ex responsabile del sito archeologico di Palmira, catturato, torturato e decapitato dai cartelli del jihad del cosiddetto “Stato islamico”. Come tanti altri volontari, anime grandi e folli che non vogliono rassegnarsi alla tirannia della violenza e del dolore.

Sì, Anas era persona pericolosissima. Ha cercato fino all’ultimo, con in testa la sua parrucca color carota, di continuare a regalare sorrisi ai bambini braccati dal terrore. Ha scelto di non fuggire, di restare a mettere in scena capriole e magie, a tentare di impedire che tanti bambini fossero totalmente risucchiati nei labirinti della paura, in cui ogni speranza può perdersi e in cui la fiducia nel futuro e nel prossimo può spegnersi per sempre, lasciando, anche dentro l’anima, soltanto macerie.

Perché per lui, mi piace pensare, un mondo in cui i bimbi vengano rapinati anche del sorriso non avrebbe potuto essere un mondo in cui desiderare di continuare a vivere …

Ora, Anas forse sarà lì, fra i bambini che vagano   “al di là del velo”, a raccontare ancora storie buffe, ad inventare giochi ancora più belli, a creare mille e mille incantesimi …

Forse sarà lì, angelo dai capelli color carota, a spazzar via le lacrime dal volto degli angeli …

Read 7314 times Last modified on Martedì, 06 Dicembre 2016 12:13

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive Module Information