L'informazione non è un optional, ma è una delle condizioni essenziali dell'esistenza dell'umanità. La lotta per la sopravvivenza, biologica e sociale, è una lotta per ottenere informazioni.

Ambiente/ Il superbonus ristrutturazioni :oggetto misterioso.

By Nunzio Ingiusto July 04, 2020 3894

Emendamenti, fughe in avanti, polemiche e cittadini a rischio truffe

Nessuna decisione sui temi ambientali viene presa con concordia e condivisione piena. Non solo sull’ambiente, evidentemente , ma nello specifico nel governo è una continua mediazione . C’è chi si professa ambientalista spinto , ma poi lascia che i provvedimenti abbiano efficacia annacquata, e chi va dicendo che l’Italia presto supererà gli altri Paesi europei nel green deal. Francamente non c’è da stare sereni.

Quello che sta accadendo intorno all’ecobonus per le ristrutturazioni edilizie con vantaggi fiscali al 110%, è lo specchio della divisione politica. Il provvedimento è sottoposto ad una serie di emendamenti, ma il decreto che lo contiene deve essere convertito in legge entro il 18 luglio. Nei fatti le prime agevolaIoni scatterebbero solo in autunno. Sulla carta, però, perché bisognerà poi aspettare ancora i decreti attuativi. Le regole in base alle quali l’Agenzia delle Entrate stabilirà come ottenere lo sconto. Il contentino sarebbe il riconoscimento del bonus dal 1 luglio di quest’anno anno.

Si può fare politica ambientale in questo modo? Coinvolgendo milioni di famiglie, imprese, installatori? Il panorama è talmente complicato che il Sicet, sindacato inquilini della CISL, ha invitato i cittadini a diffidare delle proposte tutto compreso che le ditte possono proporre a chi vuole riqualificare l’abitazione.

Ci sono rischi da evitare per non restare delusi da una scelta che il governo continua a presenta come rivoluzionaria. Si parla si ristrutturazioni a costo zero, ma il pacchetto “ sta generando nei cittadini un’idea distorta, ha detto il segretario generale del Sicet , Nino Falotico, poiché ischia di mettere in moto comportamenti azzardati e speculativi e in taluni casi dare lo spunto a delle vere e proprie truffe organizzate”.

Qualcosa di simile aveva detto anche l’Associazione consumatori e produttori di energie rinnovabili ,Aceper. “ Al cliente finale, ha spiegato la Presidente Veronica Pitea, suggeriamo di non affrettarsi a firmare contratti. È molto più opportuno affidare una diagnosi energetica della propria abitazione a uno studio di professionisti, per capire quali sono gli interventi più indicati per approfittare del beneficio fiscale una volta chiarita la situazione”. Data la situazione dell’iter parlamentare e le diatribe tra i partiti è opportuno non cadere in certe trappole.La possibilità , secondo il sindacato degli inquilini , è quella di aprire il varco alle scorribande degli speculatori, sempre in agguato quando c’è da fare soldi facili e approfittare delle difficoltà economiche di molte famiglie. Ancora più preoccupante , aggiungiamo, se c’è di mezzo lo Stato.

Rate this item
(0 votes)
Last modified on Saturday, 04 July 2020 10:16
© 2022 FlipNews All Rights Reserved