L'informazione non è un optional, ma è una delle condizioni essenziali dell'esistenza dell'umanità. La lotta per la sopravvivenza, biologica e sociale, è una lotta per ottenere informazioni.

Intervista a Denny Mendez.

By Marzia Carocci May 13, 2023 582
Denny Mendez

Carissima Denny, dopo cinema, televisione, inserimenti in videoclip, presentatrice in programmi televisivi, sei approvata con meritato successo anche in teatro dove non si recita solo una parte, ma in qualche modo se ne vive l'empatia.

D Quanto vieni coinvolta emotivamente da questo tipo di spettacolo? 

Per ogni tipo d'impegno lavorativo m'impegno tantissimo, a volte anche troppo ma è necessario se si vuole raggiungere al meglio ciò per cui stiamo lavorando. 

D Stai portando in giro per l'Italia insieme a Francesco Branchetti "Cose di ogni giorno" di David Norisco con la regia dello stesso Branchetti. Tu sei Rina che ha un ruolo fondamentale con carattere e grande sensibilità.  Vuoi parlarci di questo impegno? Cosa si vuole rappresentare? Quanto ne sei coinvolta? 

R_Questo spettacolo con Francesco Branchetti, rappresenta ciò che può accadere in ogni tipo di famiglia, sia essa di estrazione borghese che non propriamente benestante; il titolo stesso dello spettacolo è "Cose di ogni giorno" e sta proprio ad indicare questo, le consuetudini di molte famiglie, questo impegno è arrivato in un momento molto importante della mia vita; entrare nelle parti di Rina vuole dire rappresentare una donna che gestisce il suo ruolo verso marito e figli in un determinato modo, personalmente non sono caratterialmente simile alla protagonista ma ogni donna agisce in modo diverso 

D- Tu sei una donna sensibile e attenta al mondo che ci circonda; ti batti per le donne, per i diritti e per ogni tipo di ingiustizia, tutto questo ti fa onore. Hai mai pensato di puntare in prima persona verso un tipo di spettacolo che sia televisivo, teatrale o d'intrattenimento su questo tipo di argomenti? 

R-Certamente sto valutando un progetto che avvalori alcune problematiche come la violenza alle donne, i vari problemi legati all'infanzia, le discriminazioni di vario genere. Devo dire che io stessa ho avuto alcune difficoltà e forse proprio perché ne conosco le sensazioni vorrei essere una voce per chi non ne ha. Con questo non voglio mettermi dietro ad alcuna cattedra, sono una persona umile e tale voglio rimanere ma sarei felice se potessi di essere eco per quelle minoranze che spesso non hanno ascolto. 

D-Sei giovane, hai avuto molte esperienze lavorative e dobbiamo dire che non hai chiesto aiuto a nessuno se non a te stessa e alla tua determinazione e preparazione.

Cosa consiglieresti a quei giovani che vogliono intraprendere la strada del cinema, teatro o televisione? 

R-Cosa direi ai giovani che vogliono affacciarsi nel mondo dello spettacolo? una sola parola. lavoro, lavoro, lavoro, lavoro. Mai fermarmi, anche nei momenti difficili quando tutto sembra complicato, quando ti dicono di no, quando non vedi alternative. Insistere! E' molto importante anche il supporto della famiglia che sia stimolo e non ostacolo. Fondamentale il guardarsi intorno, informarsi, sapere, conoscere e condividere. Comunità! è una parola che io amo molto. 

D- Hai frequentato più di una scuola di recitazione e questo ha garantito alla tua formazione un'esperienza fondamentale per la tua professione- Quanto è stato impegnativo lo studio? quanto sei ancora impegnato, se lo sei, in questo? 

R-Lo studio è fondamentale, necessario e personalmente studierò per tutto il tempo che farò questa professione. E' necessario come necessario è essere curiosi; io lo sono, mi piace

  Marzia Carocci a sin. con Denny Mendez

conoscere, sapere, informarmi sempre. Adesso ci sono tante tecnologie, le intelligenze artificiali ma non credo che possono mai sostituire la mente umana. Ce l'abbiamo fatta fino ad adesso, perché dovremmo cambiare? 

D-Dal tempo in cui fosti eletta Miss Italia, a oggi hai raggiunto ottimi traguardi, lo hai sempre fatto con estrema perizia e preparazione artistica.  C'è qualcosa che non avresti voluto fare? C'è invece qualcosa che rifaresti in maniera differente? 

R_No, non c'è niente di cui mi pento, tutto può servire per migliorare alcune scelte. Per poter brillare bisogna passare attraverso le difficoltà, dico questo almeno per quanto mi riguarda. In maniera differente al passato però, a questo periodo della mia vita, vorrei poter scegliere i copioni e recitare quei ruoli che abbraccino le mie riflessioni introspettive, il mio modo di vedere di condividere il pensiero sceglierei quindi quei progetti che abbiano all'interno le stesse idee che io stessa vorrei esprimere. Mi piacerebbe poi lavorare basandomi sull'internazionalità. 

Adesso Denny, lascio sempre ai miei intervistati una domanda che io definisco "bianca", bianca perché in realtà è solo uno spazio dove vi è la libertà di pensiero e di parola da parte tua, quindi puoi lasciarci con un'idea, una frase, una poesia, un qualcosa che sia completamente tu. 

R-In questo spazio mi sento di lasciare solo un commento: 

LA VITA NON E' TROVARE TE STESSO. LA VITA E' CREARE SE STESSI 

Grazie per il tuo tempo

Rate this item
(2 votes)
Last modified on Saturday, 13 May 2023 16:00
© 2022 FlipNews All Rights Reserved