L'informazione non è un optional, ma è una delle condizioni essenziali dell'esistenza dell'umanità. La lotta per la sopravvivenza, biologica e sociale, è una lotta per ottenere informazioni.

2023 Fashion Style

By Lady Fiorella Bellagotti February 20, 2023 460

 

..In queste giornate invernali avvolte da un gelido ma affascinante e variopinto scenario questo è quanto emerge dalla visualizzazione delle novità nel campo della moda internazionale laddove l'abito ne è il protagonista in assoluto, l'accessorio ne diventa indispensabile e dove vi si accentua il potere ipnotico dei profumi nelle svariate scie di sensualita' perché vengono interpretati su schemi di civetteria da entrambi i sessi con il marchio Bespoke. In questa interminabile carrellata di tendenze e contemporaneita' i colori si disnodano in Pantani specifici ricreati da un arcobaleno in microdots e stribes, da rocambolesche varieta' sottomarine dove l'acqua ne è la sorgente di vita rigeneratrice e dalla natura con le sue molteplici forme e sfumature che giocano come sempre un ruolo molto importante.

La Parigi del lusso smoderato presenta Schiapparelli rivisitato da Roseburry che innalza il desiderio animalesco alla portata delle stelle con multi sfaccettature dell''oro a mo' di gioiello o di scultura che avvolge ed attanaglia il corpo ed a suffragio di un'eleganza imbattibile mentre Chanel con intrecci accurati convergono in collezioni d'avanguardia a volte surreali e definiti veri capolavori d'arte sartoriale. Pierpaolo Piccioli per Valentino smaltisce il set di eleganza correttamente indossata mentre Viktor & Wolf strabiliano come sempre indotti da una capacita' pittoresca e che con magica destrezza ci agguanta interpretando l'abito trasportato a mano dalla modella in grepiers.

Il Christian Dior della Chiuri ci riporta alla spregiudicatezza delicata e corretta dalla maestria del fatto a mano, la sensualità trasparire ma con riservatezza.

Giambattista Valli inonda la passerella con strascichi cinematografici, mentre per Jean Paul Gaultier, l'infante terribile della moda, Haider Ackermann reinterpreta il suo linguaggio in un silenzio monasteriale ed iconografico. Fendi si distingue per grazia e raffinatezza mentre un Zuhair Murad non si smentisce mai per la sua preziosità.

L' Architettura viene coinvolta nella strutturazione e ristrutturazione di capi congeniti ed il gourmant che ne scaturisce dall'immagine rende appetitosi questi abiti scientografici dove la scienza si lega ad avanscoperta e colma la nostra curiosita'.

Nell'enigma della femminilità la donna e' una mutante irreprensibile ed irresistibile, concreta ed astratta allo stesso tempo.

Presentato a Tokio il Volume 2, dopo il precedente successo di New York con il Volume 1, da Francesco Risso per Marni, dove si è giocato con colori saturi quali il bianco,il nero,il rosso ed il giallo e grandi ampollosità xxlarge, che hanno sfilato nell'arena del Yoyogi National Gymnasium (progetto di Kenzo Tange)interamente avvolto da bianca carta per fare emergere questi capi spaziosi.

Roma si concentra con infrastrutture a piramide dove i talenti con le loro genialità ed assurdità confluiscono in un unico filone,come sempre poi proposto dai grandi brand in collezioni capsule.

L'ecostenibilita è leader nel settore dove ci si veste addirittura con polvere di marmo. Nelle sfaccettature del "Made in Italy confluiscono tutte le vere speranze del Made to Measure" del "Pret a Couture"ed il "Pret a Porter",termini quasi ormai caduti in disuso ma ancora sovrani dal dietro le quinte. Puntando sull'Alta Moda ed anticipando la settimana della moda di New York Marc Jacobs sfila al Park Avenue Armony con succinte imbottiture avvolte su modelle che si sospendono sui famosi stivali Kiki a piattaforma altissima. Nella Fashion Week ufficiale della Grande Mela non ci sono eccezioni, più urbanistica ma anche congeniale, a rispetto delle sue architetture e della business attitude, consentono di alleggerire il carico dell'over size, esclusivamente rilegato al Down Town mentre nella City imperversa l' eleganza e la sobrieta', non più minimal ma ricca e vibrante, per la maggiore vanno le collezioni di Sergio Hudson, Christian Siriano, Tory Burch, Kate Spade, Brandon Maxwell, Altuzarra, Helllessy, Marisa Wilson, Alice+Olivia. Gli After party hanno convogliato una moltitudine di vip alla ricerca dei Trends durante un drink.

Londra più consumistica e costumistica che pratica coinvolge lo sguardo sui criptogrammi dell'invenzione Age ed è sempre stata d'ispirazione a quella tendenza "Dark" che la contraddistingue (a parte l'intramontabile romanticismo di Bora Aksu). È inutile anticipare il corto o il lungo il mini o minimal, il giallo o il verde, amaranto o castagna,attillato o svolazzante, fa tutto moda poiché ciascuno di noi la interpreta in un modo diverso,personale e distinto.

La contemporaneità è data dall'alta tecnologia dei tessuti e delle strutture,abili congegni che sostengono il quasi impossibile a realizzarsi ma che esistono non più virtualmente, fatti a mano oa macchina o in tre D, interagiscono in un mondo moderno in cerca dell'unicità '. La ricerca minuziosa in un'industria che non dorme mai è un dato di fatto, si parte da un passato ultra ricco di idee ad un futuro ricco di orbitali della transazione dove la materia prima si esplora nelle galassie siderali o nelle collisioni atomiche.

Di Lady Fiorella Bellagotti

Rate this item
(1 Vote)
Last modified on Monday, 20 February 2023 22:30
© 2022 FlipNews All Rights Reserved