L'informazione non è un optional, ma è una delle condizioni essenziali dell'esistenza dell'umanità. La lotta per la sopravvivenza, biologica e sociale, è una lotta per ottenere informazioni.

LA NUOVA RIVOLUZIONE FRANCESE - Adieu l'ancien monde du vin, vive le nouveau!

By Urano Cupisti July 03, 2023 572

 

                                          Maison Pommery

Rivoluzione regionale che dobbiamo, geograficamente, conoscere.

In modo particolare noi appassionati di Vino che spesso visitiamo la Francia e dopo, in veste di comunicatori, ne parliamo.

Dove si trova la Champagne? Ci sono due Côte d’Or? E il Bordeaux in quale Regione si trova? E la Languedoc-Roussillon è sempre la stessa? Che fine hanno fatto l’Alsazia, il Jura, la Savoia, la Côte du Rhone?

Dal 1° gennaio 2016 in Francia c’è stata una vera e propria “rivoluzione geograficaregionale”. Oggi  è costituita da 18 regioni di cui 13 in Francia metropolitana e 5 in Oltremare.

Ecco quelle della Francia metropolitana:

  • Alta Francia (Hauts-de-France) – Capoluogo: Lilla (Lille)
  • Alvernia-Rodano-Alpi (Auvergne-Rhône-Alpes) – Capoluogo: Lione (Lyon)
  • Borgogna-Franca Contea (Bourgogne- Franche-Comté) – Capoluogo: Digione (Dijon) – Sede della regione: Besançon
  • Bretagna (Bretagne) – Capoluogo: Rennes
  • Centro-Valle della Loira (Centre – Val de la Loire) – Capoluogo: Orléans
  • Corsica (Corse) – Capoluogo: Ajaccio (la Corsica è una comunità territoriale e funziona un pò diversamente dalle altre regioni francesi)
  • Grand e Est (Grand-Est) che comprende la Champagne– Capoluogo: Strasburgo (Strasbourg)
  • Isola di Francia (Île-de-France) – Capoluogo: Parigi (Paris)
  • Normandia (Normandie) – Capoluogo: Rouen
  • Nuova Aquitania (Nouvelle-Aquitaine) – Capoluogo: Bordeaux
  • Occitania (Occitanie) – Capoluogo: Tolosa (Toulouse)
  • Paesi della Loira (Pays-de-la-Loire) – Capoluogo: Nantes
  • Provenza-Alpi-Costa Azzurra (Provence – Alpes – Côte d’Azur) – Capoluogo: Marsiglia

Le regioni metropolitane sono a loro volta suddivise in almeno 2 dipartimenti  arrivando in totale a 96.

Tralascio la descrizione dei territori d’Oltremare soffermandomi in particolare sulle zone vitivinicole.

 

La Borgogna-Franca Contea (in francese Bourgogne-Franche-Comté)è il risultato dell’accorpamento  delle precedenti regioni Borgogna (il cui capoluogo era Digione) e Franca Contea (il cui capoluogo era Besançon), Il suo capoluogo è Digione, mentre Besançon è sede del Consiglio Regionale.

È composta da otto dipartimenti: Côte-d'Or (21), Doubs (25), Giura (39), Nièvre (58), Alta Saona (70), Saona e Loira (71), Yonne (89) e Territorio di Belfort (90). Sono inclusi nella regione 152 cantoni e 3 702.

La Côte d'Or non identifica più l’insieme della Côte de Nuit e la Côte de Beaune ma adesso rappresenta un vasto dipartimento che confina con quelli dell'Aube a nord, dell'Alta Marna a nord-est, dell'Alta Saona a est, del Giura a sud-est, della Saona e Loira a sud, della Nièvre a ovest e della Yonne a nord-ovest. Oggi quando si parla di Côte d’Or vitivinicola ci dobbiamo riferire a quattro aree: Côte de Nuit, Cote de Beaune, Chatillon e Haute-Côtes. È rimasto il dipartimento dello Yonne con lo Chablis e i vigneti dell’Auxerrois.

            Le nuove regioni della Francia

L'Alvernia-Rodano-Alpi (in francese Auvergne Rhône-Alpes) è il risultato dell’accorpamento di regioni che oggi sono dipartimenti. Ne fanno parte l’Ain con il Bugey, l’Ardèche, l’Alta Loira (dove nasce il fiume), la foresta di Allier e la Côte du Rhone.

Il Centro-Valle della Loira (in francese Centre-Val de Loire) è, in questo caso, uno smembramento della Valle della Loira intesa precedentemente. Occupa la parte Est della “vecchia valle della Loira”. Ne fanno parte Sancerre e Pouilly-sur-Loire, Orléans, Touraine, Chinon.

Paesi della Loira (Pays-de-la-Loire) – Capoluogo: Nantes. La parte Ovest della “vecchia valle della Loira”. Ne fanno parte Samour, Anjou, Savennières (Chenin blanc) Coteaux-du-Layon, Muscadet e Muscadet Sevre-et-Maine.

Grand e Est (Grand-Est) che comprende la Champagne. Capoluogo: Strasburgo (Strasbourg) Dalla sola Regione Champagne si passò a Champagne-Ardenne ed adesso sono state aggiunte l’Alsazzia e la Lorena. Per gli amanti della vinoviticoltura quindi, la nuova Regione mette assieme l’Alsazia e la Champagne. Il capoluogo regionale non è più Reims ma Strasburgo. È composta dai dipartimenti: Ardenne (08), Aube (10), Marna (51), Alta Marna (52), Meurthe e Mosella (54), Mosa (55), Mosella (57), Basso Reno (67), Alto Reno (68) e Vosgi (88).

La Nuova Aquitania (in francese Nouvelle-Aquitaine; Oggi la Regione più estesa francese. Accorpamento di regioni come l’Aquitania (storica che identificava il bacino del Bordeaux), la Charantes, il Limosino e Poitou. Oltre al bacino viticolo del Bordeaux comprende quello della Charantes, del Cognac, dell’Armagnac del Madiran, del Bergerac, Jurançon.

Occitania (Occitanie) – Capoluogo: Tolosa (Toulouse). Questo accorpamento ha sconvolto completamente il mondo vitivinicolo. Comprende tutta la Linguadoca da Nimes a Narbonne, il Rossiglione (Roussillon) fino al confine con la Spagna, l’area di Limoux, Carcassonne, Gaillac e Cahors. Ricordiamo i tredici dipartimenti:  Ariège (09), Aude (11), Aveyron (12), Gard (30), Alta Garonna (31), Gers (32), Hérault (34), Lot (46), Lozère (48), Alti Pirenei (65), Pirenei Orientali (66), Tarn (81) e Tarn e Garonna (82). Sono inclusi nella regione 269 cantoni e 4565 comuni.

Bretagna, Normandia, L’ile-de-France, Provence e Corsica sono rimaste Regioni con i confini conosciuti da sempre.

Morale: dimentichiamoci quanto studiato fino ad oggi, memorizziamo i confini delle nuove regioni e cerchiamo, nella comunicazione, di non cadere in romanticismi geograficinon più esistenti.

La vedo molto dura e certi “refusi”, ne sono convinto, continueranno ad essere evocati ancora per molto tempo.

Un’ultima riflessione: mi chiedo, se fosse stato proposto in Italia una cambiamento del genere ?

 

 

 

 

 

 

Rate this item
(0 votes)
Last modified on Monday, 03 July 2023 16:18
© 2022 FlipNews All Rights Reserved