L'informazione non è un optional, ma è una delle condizioni essenziali dell'esistenza dell'umanità. La lotta per la sopravvivenza, biologica e sociale, è una lotta per ottenere informazioni.

COMANDA IL BIANCO NERO AZZURRO

By Francesco Guzzardi October 22, 2019 4764

Juventus e Inter, pur soffrendo si rincorrono e superano a vicenda e rimangono le uniche squadre capaci (fino a oggi) di giocarsi la prima posizione, alle loro spalle mantiene duro l’Atalanta e Napoli e si fanno sorprendentemente sotto Cagliari e Parma, in fondo alla classifica Genoa e Sampdoria paiono le più in crisi, ma il campionato è ancora lungo.

La Lazio, sotto di tre reti, riesce ad acciuffare il pareggio nei secondi finali e impone all’Atalanta un amaro pareggio che sa tanto di beffa. Reti di Muriel (2), Gomez, Immobile (2) e Correa. Il Napoli batte con un rotondo due a zero il Verona e rimane in scia della coppia di testa. I veneti hanno giocato bene ma raccolto poco. Reti di Milik (2). Contro il Bologna soffre anche la Juventus che alla fine riesce ad avere la meglio e conquistare l’intera posta che vale la testa della classifica. Reti di Ronaldo, Danilo e Pjanic. L’Inter batte il Sassuolo in trasferta al termine di una partita che l’ha vista prima nettamente superiore e sul finire in tal affanno da rischiare di subire il pareggio. Reti di Berardi, Martinez (2), Lukaku (2), Boga e Djuricic. Il Cagliari batte la Spal e si trova meritatamente nella zona della classifica che conta, bene gli emiliani ma poco efficaci. Reti di Farago e Nainggolan. La Sampdoria pareggia in casa contro la Roma al termine di una gara poco esaltante, per i blucerchiati la strada è ancora in salita. L’Udinese batte di misura un irriconoscibile Torino e compie un grosso passo avanti verso l’alto della classifica. Rete di Okaka. Il Parma soffre inizialmente contro il Genoa ma nel giro di pochi minuti gli rifila tre reti che, sommate alle due della seconda frazione valgono una importante vittoria. Reti di Kucka, Cornelius (3), Kulusevski. Il Milan non riesce a battere il Lecce e incappa in pareggio che vale oro per i pugliesi e critiche per i rossoneri. Reti di Babakar, Piatek (2) e Calderoni. Fiorentina e Brescia impattano e conquistano un pumto che muove la classifica e il morale dei neopromossi lombardi.

Risultati

Brescia-Fiorentina; Cagòiari-Spal 2-0; Juventus-Bologna 2-1; Lazio-Atalanta 3-3; Milan-Lecce 2-2; Napoli-Verona 2-0; Parma-Genoa 5-1; Sampdoria-Roma 0-0; Sassuolo-Inter3-4; Udinese-Torino 1-0.

Classifica

Juventus 22; Inter 21; Atalanta 17; Napoli 16; Cagliari 14; Roma 13; Fiorentina, Lazio e Parma 12; Torino, Milan e Udinese 10; Bologna e Verona 9; Brescia e Lecce 7; Sassuolo e Spal 6; Genoa 5; Sampdoria 4.

Prossimo turno

Atalanta-Udinese; Bologna-Sampdoria; Fiorentina-Lazio; Genoa-Brescia; Verona-Sassuolo; Inter-Parma; Lecce-Juventus; Roma-Milan; Spal-Napoli; Torino-Cagliari.

Rate this item
(0 votes)
Last modified on Tuesday, 22 October 2019 18:51
© 2022 FlipNews All Rights Reserved