L'informazione non è un optional, ma è una delle condizioni essenziali dell'esistenza dell'umanità. La lotta per la sopravvivenza, biologica e sociale, è una lotta per ottenere informazioni.

“Pensieri Pandemici. In vista di un Neoumanesimo venturo”

By Flip November 14, 2023 512

L’idea della stesura di questo volume, è venuta al dottor Sposito durante il lockdown dovuto all’epidemia di Covid-19, del quale tutti noi siamo stati a lungo prigionieri; prendendo spunto dalla celebre peste del Trecento, che suggerì a Giovanni Boccaccio l’idea di far riunire un gruppo di giovani in campagna, per sfuggire al contagio, e raccontandosi novelle per ristorare la mente, il Decameron. Ebbene, anche in questo libro si propone un’analoga cornice narrativa: quattro coppie di amici si riuniscono in una grande casa di campagna, decisi a trascorrere le giornate di isolamento parlando di grandi temi: attualità certo, ma anche filosofia, scienza, letteratura, storia, astronomia, fisica, medicina.

I personaggi, a partire dall’io narrante, si danno nomi di fantasia che attingono però alla storia antica, al mondo rinascimentale, alla letteratura.
Ecco allora l’alter ego del narratore, Enea Silvio, Piccolomini naturalmente; e poi sua moglie Berenice, e ancora Pandolfo e Julia Domna, la coltissima moglie di Settimio Severo, Marsilio Ficino e Zenobia, Vitellozzo ed Ersilia, e Sofonisba, l’unica accompagnata da un personaggio shakespeariano, Mercuzio.

 

Rate this item
(0 votes)
Last modified on Tuesday, 14 November 2023 18:41
© 2022 FlipNews All Rights Reserved