L'informazione non è un optional, ma è una delle condizioni essenziali dell'esistenza dell'umanità. La lotta per la sopravvivenza, biologica e sociale, è una lotta per ottenere informazioni.


Warning: Creating default object from empty value in /home/medismxz/public_html/flipnews.org/components/com_k2/views/itemlist/view.html.php on line 743

Sport (267)

 

Rino R. Sortino

This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

 

Roma. La Juventus batte la Lazio e conquista la Coppa Italia. Davanti ai sessantacinquemila spettatori dell'Olimpico, partono forte e agguerrite entrambe le formazioni ma a passare in vantaggio sono i bianconeri con una splendida rete segnata da Alves, "suggerito" meravigliosamente da Alex Sandro. La Lazio accusa il colpo e dopo una specie di reazione è costretta a subire il prepotente raddoppio della Juve che in micidiale contropiede colpisce con Bonucci. Nella ripresa la Lazio conquista gran parte del campo e ottiene un maggior possesso palla senza però riuscire a segnare un gol, che forse avrebbe riaperto la gara. Forse... Grazie a questa importante vittoria, la squadra di Allegri mette il primo "tassello" del sognato e sospirato "triplete" in bacheca.

Juventus - Lazio 2-0

Reti: 12° Alves e 25° Bonucci

Arbitro: Paolo Tagliavento

JUVENTUS: Neto, Barzagli, Bonucci, Chiellini, Alves, Rincon, Marchisio, Sandro, Dybala (Lemina), Higuain, Mandzukic. Allenatore M. Allegri

LAZIO: Strakosha, Bastos (Anderson), de Vrij (Alberto), Wallace, Basta, Parolo (Radu), Biglia, Milinkovic-Savic, Lulic, Immobile, Keita. Allenatore: S. Inzaghi

La Juventus perde di brutto a Roma ed è costretta a rinviare, salvo sorprese, la festa scudetto di una settimana, per i giallorossi invece, una vittoria che li proietta in seconda posizione a danno del Napoli, che nel frattempo ha umiliato il Torino in casa propria. Bene, anzi benissimo, l'Atalanta, che pareggia contro il Milan e conquista l'accesso diretto alla prossima Uefa league mentre per la sesta posizione, valida per i preliminari, se la giocano Milan, Fiorentina e Inter. Il discorso retrocessione vede ancora coinvolte Genoa ed Empoli, sconfitte da Palermo e Cagliari e avvicinate pericolosamente dal Crotone, che battendo l'Udinese ha aumentato sensibilmente le sue chance salvezza.

L'Atalanta conquista un punto contro il Milan e ottiene meritatamente l'accesso diretto alla prossima Uefa League, i rossoneri invece, per mantenere la sesta posizione dovranno guardarsi le spalle dalla "viola". Reti di Deulofeu e ContLa Fiorentina batte sorprendentemente la Lazio (già qualificata in Europa League) e insidia adesso la sesta posizione occupata dal Milan. Reti di Babacar, Kalinic, Lombardi (aut.), Baldè e Murgia. Sassuolo sbanca san Siro ed esclude l'Inter dalle prossime competizioni europee, a favore di una tournée estiva (milionaria...) in Cina. Reti di Iemmello (2) ed Eder. Giusto pari fra Sampdoria e Chievo, che a Marassi si sono divertite e divise la posta, in segno della "degna" conclusione di un tranquillo e anonimo campionato. Reti di Quagliarella e Inglese. Il Cagliari vince in extremis un partita che gli assegna una posizione di tutto rispetto ma che inguaia proprio l'Empoli , adesso a un solo punto dalla possibile retrocessione. Reti di Sau, Farias (2), Zajc e Maccarone. Il Palermo, ormai retrocesso, batte un incerto Genoa che viene, automaticamente, risucchiato nella zona retrocessione. Rete di Rispoli. Il Napoli conferma la sua strepitosa forma e umila il Torino in casa propria. Reti di Callejòn (2), Insigne, Mertens e Zieĺinski. Al termine di una partita noiosa e di fine stagione, il Bologna batte il Pescara ed entrambe le squadre iniziano il conto alla rovescia di un sospirato "rompete le righe". Reti di Destro (2), Di Francesco e BahebeckIl Crotone continua a vincere e grazie alla vittoria sull'Udinese, a due giornate dal termine mantiene più che viva la speranza di raggiungere una squadra fra Empoli e Genoa. Rete di Rohden. La Roma batte la Juventus e riconquista la piazza d'onore, per i bianconeri una battuta d'arresto invece, che rinvia la festa scudetto. Reti di De Rossi, El Saarawy e Lemina.

Risultati

Fiorentina-Lazio 3-2; Atalanta-Milan 1-1; Inter-Sassuolo 1-2; Sampdoria-Chievo 1-1; Cagliari-Empoli 3-2; Palermo-Genoa 1-1; Torino-Napoli 0-5; Bologna-Pescara 3-1; Crotone-Udinese 1-0; Roma-Juventus 3-1

Classifica

Juventus 85; Roma 81; Napoli 80; Lazio 70; Atalanta 66; Milan 60; Fiorentina 59; Inter 56; Torino 50; Sampdoria 47; Udinese e Cagliari 44; Sassuolo e Chievo 43; Bologna 41; Genoa 33; Empoli 32; Crotone 31; Palermo 23; Pescara 14.

Prossimo turno

Empoli-Atalanta; Milan-Bologna; Sassuolo-Cagliari; Juventus-Crotone; Napoli-Fiorentina; Lazio-Inter; Pescara-Palermo; Chievo-Roma; Udinese-Sampdoria; Genoa-Torino.

La Juventus non riesce a battere il Torino e deve rimandare l'appuntamento con la "matematica certezza" di altri novanta minuti, alle sue spalle la Roma batte il Milan e riconquista la piazza d'onore a danno del Napoli, che vince e incanta contro il Cagliari, vince anche la Lazio che umilia la Sampdoria e si piazza in quarta posizione, con in tasca la certezza di giocare il prossimo anno un Europa League. Così come l'Atalanta, che pareggia contro l'Udinese ma allunga rispetto Milan e Inter, sconfitte da Roma e Genoa. Per ciò che riguarda la lotta salvezza, il Palermo non riesce a battere il Chievo e viene condannato alla retrocessione anche dalla matematica, invece il Crotone che vince a Pescara, tiene ancora sulle spine Empoli e Genoa.

Nel primo anticipo del sabato, il Napoli batte agevolmente il Cagliari e conquista la seconda posizione, che vale l'accesso diretto alla prossima Champions League. Reti di Mertens (2, Insigne e Farias.

La Juventus soffre e nel derby contro il Torino, dopo avere sbagliato una decina di palle gol, trova il pareggio solo nei minuti di recupero. Reti di Ljajic e Higuain.

L'Atalanta si prende un punto contro l'Udinese e mette una seria ipoteca sulla partecipazione alla prossima Uefa League, contrariato a fine gara Gasperini che aveva sperato nella vittoria. Reti di Perica e Cristante.

L'Empoli batte il Bologna e fa un piccolo passo avanti verso la salvezza, a tre giornate dal termine i toscani dovranno comunque guardarsi le spalle. Reti di Croce, Pasqual, Costa e Verdi.

Il Crotone vince a Pescara e mantiene ancora vive le speranze di salvezza, i calabresi dovranno compiere un autentico miracolo calcistico ma sembrano in ottima forma: tutto è possibile. Rete di Tonev.

Col pareggio acciuffato in extremis contro il Sassuolo, alla Fiorentina rimane una piccola chanche per conquistare una posizione di classifica "uefa". Reti di Iemmello, Politano, Chiesa e Bernardeschi.

Il Genoa batte a sorpresa l'Inter e conquista, anche se non matematicamente, una meritata salvezza, buona e di cuore la prova dei rossoblu. Rete di Pandev.

Nonostante il pareggio conquistato in extremis contro il Chievo, il Palermo retrocede in serie b con tre giornate d'anticipo. Reti di Pellissier e Goldaniga.

Disfatta della Sampdoria contro la Lazio, gli uomini di Inzaghi giocano un ottimo calcio e conquistano una preziosa vittoria che vale la matematica qualificazione alla prossima Uefa League. Reti di Keita, Immobile (2), Hoedt, Felipe Anderson, S. de Vrij, Lulic, Linetty e Quagliarella (2).

La Roma batte il Milan a domicilio e prosegue il duello contro i partenopei per conquistare la seconda posizione, per i rossoneri invece, praticamente questa sconfitta li esclude dalla lotta per un posto uefa. Reti di Dzeko (2),El Saarawy, De Rossi e Pasalic.

 

Risultati

Napoli-Cagliar 3-1; Juventus-Torino 1-1; Udinese-Atalanta 1-1; Empoli-Bologna 3-1; Pescara-Crotone 0-1; Sassuolo-Fiorentina 2-2 ; Genoa-Inter 1-0; Chievo-Palermo 1-1; Lazio Sampdoria 7-3; Milan-Roma 1-4.

Classifica

Juventus 85; Roma 78; Napoli 77; Lazio 70; Atalanta 65; Milan 59; Inter e Fiorentina 56; Torino 50; Sampdoria 46; Udinese 44; Chievo 42; Cagliari 41; Sassuolo 40; Bologna 38; Genoa 33; Empoli 32; Crotone 28; Palermo 20; Pescara 14.

Prossimo turno

Fiorentina-Lazio; Atalanta-Milan; Inter-Sassuolo; Sampdoria-Chievo; Cagliari-Empoli; Palermo-Genoa; Torino-Napoli; Bologna-Pescara; Crotone-Udinese; Roma-Juventus.

Forse preoccupata per l'imminente incontro di Champions contro il Monaco, la Juventus rischia grosso contro l'Atalanta ma alla fine acciuffa un punto che le permette comunque di allungare sulla Roma che perde nettamente il derby contro Lazio, mettendo a serio rischio la seconda posizione a favore del Napoli che batte l'Inter a domicilio e tallona ora la lupa a una sola lunghezza. A ridosso di questo quintetto, fanno spalla a spalla, per provare a inserirsi i posizione Uefa, Milan e Inter mentre la Fiorentina, sconfitta a Palermo, si autoesclude. In zona retrocessione, a parte il Pescara già condannato, si complicano la vita Empoli e Genoa, che sconfitte in casa da Sassuolo e Chievo si vedono adesso pericolosamente avvicinate dal Crotone.  

Torino e Sampdoria si giocavano la nona posizione di classifica, che se per molti non vuol dire niente, per entrambe le società significa potersi "fregiare" di essere, in questo campionato, la squadra più forte dietro le "grandi", alla fine è finita in parità, un risultato che premia i granata e che lascia distanti i blucerchiati di tre punti. Reti di Schik e Iturbe. Nel forzato anticipo pre-Champions, l'Atalanta cerca di infastidire la Juventus, infatti la "banda" di Gasperini mette in seria difficoltà gli avversari fin dalle prime battute ma dopo essere meritata passata in vantaggio, subisce un uno-due che avrebbe messo Ko chiunque, invece la reazione è stata immediata e il pareggio finale, più che meritato. Reti di Conti, Freuler, Spinazzola (aut.) e Dani Alves. La Roma perde il derby contro la Lazio e dice addio alle poche speranze che aveva di acciuffare la capolista, una vittoria che permette ai bianco celesti di conquistare la quarta posizione. Reti di De Rossi, Keita (2) e Basta. Contro il Chievo e fra le mura amiche, il Genoa perde l'occasione di uscire fuori dalla lotta per non retrocedere, che ora la vede pienamente coinvolta. Reti di Pandev, Bastien e Birsa. Il Cagliari spinge il Pescara in serie B e, al termine di una gara incerta fino all'ultimo secondo, conquista tre punti che la posizionano a ridosso della metà classifica. Rete di Joao Pedro. Palermo batte la Fiorentina e rimane, anche se solo matematicamente, ancora in corsa per la salvezza, per la viola invece una domenica da dimenticare. Reti di Aleesami e Diamanti. Il Crotone pareggia in casa contro il Milan e si porta a quattro punti dalla zona salvezza, i calabresi hanno provato a vincere in tutti i modi ma i rossoneri avevano bisogno di punti. Reti di Trotta e Paletta. L'Empoli perde nettamente in casa contro il Sassuolo e complica maledettamente il progetto salvezza, infatti i toscani ora si trovano a soli quattro punti dalla retrocessione. Reti di Pucciarelli, Peluso, Matri e Duncan. Il Bologna infligge all'Udinese una pesante sconfitta che vale la matematica salvezza, partita dominata in lungo e in largo che ha visto i friulani mai in partita. Reti di Taider, Destro (2) e Danilo. Il Napoli batte l'Inter a san Siro e, praticamente, la esclude definitivamente o quasi, dalla prossima partecipazione a una competizione europea, contemporaneamente si porta a un sol punto dalla seconda posizione. Rete di Callejon.

Risultati

Torino-Sampdoria 1-1; Atalanta-Juventus 2-2; Roma-Lazio 1-3; Genoa-Chievo 1-2; Cagliari-Pescara 1-0; Palermo-Fiorentina 2-0; Crotone-Milan 1-1; Empoli-Sassuolo 1-3; Bologna-Udinese 4-0; Inter-Napoli 0-1.

Classifica

Juventus 84; Roma 75; Napoli 74; Lazio 66; Atalanta 64; Milan 59; Inter 56; Fiorentina 55; Torino 49; Sampdoria 46; Udinese 43; Chievo e Cagliari 41; Sassuolo 39; Bologna 38; Genoa 30; Empoli 29; Crotone 25; Palermo 19; Pescara 14.

Prossimo turno

Napoli-Cagliari; Juventus-Torino; Udinese-Atalanta; Empoli-Bologna; Pescara-Crotone; Sassuolo-Fiorentina; Genoa-Inter; Chievo-Palermo; Lazio-Sampsoria; Milan-Roma.  

Continua imperterrita la marcia trionfale e senza rivali della Juventus, l'imbattibile armata di Allegri batte anche il Genoa e si avvicina inesorabile verso la meta tricolore, non perde le speranze però la Roma, che batte agevolmente il Pescara e rimane a meno otto dalla vetta. Perde terreno invece il Napoli, che a Sassuolo non va oltre il pari, mentre i colpi grossi di Atalanta e Lazio, che battono Bologna e Palermo, mettono (quasi) fuori gioco Inter e Milan, sorprendente sconfitte da Fiorentina ed Empoli. In fondo alla classifica perdono Palermo e Pescara, ormai rassegnate mentre invece, la vittoria del Crotone in casa della Sampdoria mette l'ansia a Empoli e Genoa, non ancora matematicamente salve.

L'Atalanta suda sette camicie per avere la meglio di un Bologna che, oltre ad aver messo in seria difficoltà gli avversari, ha rischiato di (almeno) pareggiare, fino all'ultimo secondo dei cinque minuti di extratime. Reti di Conti,Freuler, Caldara, Destro e Di Francesco. Per proseguire la rincorsa a un piazzamento uefa, Fiorentina e Inter avevano bisogno di una vittoria e alla fine hanno avuto la meglio gli uomini di Sousa che al termine di una partita pirotecnica riescono a conquistare l'intera posta. Reti di Icardi (3), Perisic, Vecino (2), Astori e Babacar (2). Dopo un primo tempo, finito a reti bianche e in assoluta parità di gioco e idee, nella ripresa Sassuolo e Napoli hanno danno vita a una girandola di reti che ha visto i partenopei passare in vantaggio e poi essere raggiunti e addirittura superati dall'orgoglio degli emiliani, a loro volta raggiunti solo a soli sei minuti dal termine. Reti di Berardi, Mazzitelli, Mertens e Milik. Fra Udinese e Cagliari, che giocavano per migliorare la posizione nella "terra di nessun", hanno onorato il loro campionato e alla fine hanno vinto i friulani che distaccano in classifica proprio i sardi. Reti di Perica, Angella e Borriello. Il Crotone mantiene vive le poche chance salvezza che gli rimangono andando a vincere in casa della Sampdoria, che prima merita di passare in vantaggio senza riuscire poi a contenere la maggior determinazione dei calabresi. Reti di Schick, Falcinelli e Nwankwo. Clamorosa sconfitta interna del Milan contro l'Empoli, brava a conquistare la seconda vittoria di fila e fare un grosso passo avanti, verso la salvezza. Reti di Lapadula, Mchedlidze e Thiam. La Lazio vince in goleada contro il Palermo, la partenza determinata e fulminea dei padroni di casa ha messo in difficoltà i siciliani, forse già con la testa in serie B. Reti di Immobile (2), Keita (3), Crecco e Rispoli (2). Importante ma, vista la classifica, inutile vittoria del Torino in casa del Chievo, infatti entrambe salve sono scese in campo solo per onor di firma. Reti di Pellissier, Ljajic, Zappacosta e Lago Falque. La Juventus batte anche il Genoa mette un altro tassello a quella che potrebbe essere una stagione da incorniciare, i rossoblu hanno iniziato bene ma contro la Juve di questi tempi... Reti di Munoz, Dybala, Bonucci e Mandzukic. La Roma batte il Pescara e blinda il secondo posto che vale la certa qualificazione alla prossima Champion League. Reti di Nainggolan, Strootman, Salah (2) e Benali.

.

Risultati

Atalanta-Bologna 3-2; Fiorentina-Inter 5-4; Sassuolo-Napoli 2-2; Udinese-Cagliari 2-1 ; Sampdoria-Crotone 1-2; Milan-Empoli 1-2; Lazio-Palermo 6-2; Chievo-Torino 1-3; Juventus-Genoa 4-0; Pescara-Roma 1-4.

Classifica

Juventus 83; Roma 75; Napoli 71; Atalanta e Lazio 63; Milan 58; Inter 56; Fiorentina 55; Torino 48; Sampdoria 45; Udinese 43; Chievo e Cagliari 38; Sassuolo 36; Bologna 35; Genoa 30; Empoli 29; Crotone 24; Palermo 16; Pescara 14.

Prossimo turno

Torino-Sampdoria; Atalanta-Juventus; Roma-Lazio; Genoa-Chievo; Cagliari-Pescara; Palermo-Fiorentina; Crotone-Milan; Empoli-Sassuolo; Bologna-Udinese; Inter-Napoli.

La Juventus prepara la gara di ritorno a Barcellona battendo agevolmente il Pescara e, contemporaneamente, aumentare di due punti il vantaggio sulla Roma, incapace di battere in casa l'Atalanta, brava come sempre e, adesso, a un sol punto dalla Lazio, fermata a Marassi da un ritrovato Genoa. Il Napoli che batte l'Udinese insidia ora la seconda posizione della Roma, il derby "cinese" della madonnina, ha registrato un clamoroso pareggio in extremis del Milan che, sotto di due reti, trova la forza di rimontare l'Inter e quindi rimanere in piena zona Uefa. In fondo alla classifica fanno un passo avanti tutte tranne il Crotone, che pur pareggiando a Torino si allontana dall'Empoli, bravo a sua volta a vincere il derby contro la Fiorentina e fare un grosso passo avanti verso la salvezza. Inutile pareggio del Palermo contro il Bologna ed inevitabile sconfitta del Pescara, contro la Juventus.

Rocambolesco e spettacolare derby fra in Inter e Milan, in vantaggio di due reti, gli uomini di Pioli si sono fatti rimontare e raggiungere da quelli di Montella, che sotto gli occhi del nuovo presidente cinese ha mantenuto la sesta posizione in classifica e intatta la distanza proprio dai nerazzurri. Reti di Candreva, Icardi, Romagnoli e Zapata. Contro l'Atalanta, la Roma doveva vincere a tutti i costi per non perdere terreno dalla capolista ma alla fine si deve accontentare di pareggio che li allontana dalla capolista. Reti di Kurtic e Dzeko. Il Palermo non riesce a battere il Bologna in casa e rimane penultimo, praticamente con un piede in serie cadetta. Il Cagliari batte nettamente il Chievo e rifila ai clivensi una sonora sconfitta come mai, in questa anonima stagione, avevano subito. Reti di Borriello, Sau e Joao Pedro (2). Il Torino, contro il Crotone, non è andato oltre il pareggio e nonostante un maggior possesso palla lascia ai calabresi un punto d'oro (reso più amaro dalla vittoria in extremis dell'Emilia. Reti di Belotti e Nwankwo. Il derby toscano fra Fiorentina ed Empoli ha visto la vittoria dei più "deboli, che conquistano tre punti importanti in chiave salvezza, per la viola invece una ennesima deblache che rovina le feste pasquali ai suoi tifosi. Tello, Pasqual ed El Kaddouri. Sulle ali dell'entusiasmo dopo la vittoria sul Barcellona, la Juventus batte agevolmente il Pescara e nonostante una formazione molto rimaneggiata, prepara al meglio il retour-match contro i catalani e, contemporaneamente, aumenta di due punti il vantaggio sulla Roma. Reti di Higuain (2). Contro la "difficile" Lazio, il Genoa ritrova l'orgoglio di un tempo e impone ai laziali un'inaspettato stop che complica il piano "qualificazione" Uefa. Reti di Simeone, Pandev e Biglia (2). Il Sassuolo batte di rimonta la Sampdoria con gli unici due tiri effettuati in tutta la partita e raggiunge un zona di classifica più tranquilla, recriminano i blucerchiati che hanno giocato meglio ma, in area avversaria, sbagliato troppo. Reti di Schick, Acerbi e Ragusa. Il Napoli gioca alla grande e batte l'Udinese, ora gli uomini di Sarri si trovano a due punti dalla seconda posizione, utile a conquistare direttamente la partecipazione alla prossima Champions League. Reti di Mertens, Allan e Callejòn.

Risultati

Inter-Milan 2-2; Roma-Atalanta 1-1; Palermo-Bologna 0-0; Cagliari-Chievo 4-0; Torino-Crotone 1-1; Fiorentina-Empoli 1-2; Pescara-Juventus 0-2; Genoa-Lazio 2-2; Sassuolo-Sampdoria 2-1; Napoli-Udinese 3-0.

Classifica

Juventus 80; Roma 72; Napoli 70; Lazio 61; Atalanta 60; Milan 58; Inter 56; Fiorentina 52; Sampdoria e Torino 45; Udinese 40; Chievo e Cagliari 38; Bologna e Sassuolo 35; Genoa 30; Empoli 26; Crotone 21; Palermo 16; Pescara 14.

Prossimo turno

Inter-Milan; Roma-Atalanta; Palermo-Bologna; Cagliari-Chievo; Torino-Crotone; Fiorentina-Empoli; Pescara-Juventus; Genoa-Lazio; Sassuolo-Sampdoria; Napoli Udinese.

 

Nella trentunesima giornata vincono Juventus e Roma, contro Chievo e Bologna, mantenendo quindi inalterata la distanza di sei punti fra di loro, mentre nello scontro al vertice fra Lazio e Napoli hanno la meglio gli uomini di Sarri che rinangono così terzi in classifica. L'Atalanta non va oltre il pareggio contro il Sassuolo ma guadagna un punto sull'Inter che perde faccia e partita a Crotone, torna a farsi sotto il Milan che batte il Palermo e si interpone pericolosamente fra le due. In fondo alla classifica il Crotone conquista una clamorosa e importante vittoria contro l'Inter che la rilancia in chiave salvezza, nulla da fare invece per Palermo e Pescara che continuano a lasciare importanti punti per strada e, con essi, le (molto poche) speranze di salvezza.

L'Empoli pareggia contro il Pescara e guadagna un punto in chiave salvezza, per gli abruzzesi di Zeman invece, un punto che non serve a nulla e che li rilega in fondo al gruppo. Reti di El Kaddouri e Caprari. L'Atalanta sbaglia una incredibile valanga di occasioni da gol e alla fine, contro il Sassuolo, raccoglie solo un punto che comunque gli permette di tenere sotto l'Inter. Reti di Cristante e Pellegrini. Importante vittoria della Juventus contro il Chievo, la squadra di Allegri, seppur con la testa alla prossima sfida contro il Barcellona, conquista tre punti che la avvicinano all'obiettivo finale, buona la gara dei clivensi. Reti di Higuain (2). Continua la serie positiva della Sampdoria che contro la Fiorentina , gioca con coraggio esprimendo anche un buon calcio, ma in vantaggio fino a due minuti dal termine, si fa raggiungere a causa di un errore difensivo. Reti di Fernandez, Gomez, Alvarez e Babacar. Il Genoa, che perde anche contro l'Udinese, non rischia la retrocessione ma regala ai suoi tifosi un'altra delusione, per i friulani invece una meritata vittoria che serve (solo) al morale. Reti di De Paul, Zapata e Rubinho. Il Crotone batte con merito l'Inter e riapre clamorosamente il discorso salvezza, infatti ora i calabresi si trovano a soli tre punti dal quart'ultimo posto e tante partite da giocare, per i nerazzurri invece arriva la seconda sconfitta consecutiva che li allontana dalla quinta posizione. Reti di Falcinelli (2) e D'Ambrosio. Il Milan ha la meglio sul Palermo e con una netta vittoria, in sul colpo supera l'Inter in classifica e si posiziona a un sol punto dalla quinta posizione. Per i rosanero un brutta tegola che li avvicina ulteriormente alla retrocessione. Reti di Suso, Pasalic, Bacca e Deulofeu. Il Bologna perde in casa contro la Roma e permette ai giallorossi di rimanere alle spalle, seppur a sei punti, dalla capolista. Reti di Fazio, Salah e Dzeko. Il Torino passa al sant'Elia al termine di una partita che il Cagliari ha provato a giocarsela a viso aperto ma che ha premiato la squadra più tecnica. Reti di Belotti, Borriello, Kwang, Ljajic e Acqua. Vincendo contro il Napoli, la Lazio avrebbe avvicinato in classifica proprio i partenopei e potersi giocare fino in fondo la terza, e perché no, seconda posizione di classifica . Invece la squadra di Inzaghi si lascia imbrigliare dai partenopei che alla fine meritano appieno la vittoria. Reti di Callejion e Insigne (2).

Risultati

Empoli-Pescara 1-1; Atalanta-Sassuolo 1-1; Juventus-Chievo 2-0; Sampdoria-Fiorentina 2-2; Udinese-Genoa 3-0; Crotone-Inter 2-1; Milan-Palermo 4-0; Bologna-Roma 0-3; Cagliari-Torino 2-3; Lazio-Napoli 0-3.

Classifica

Juventus 77; Roma 71; Napoli 67; Lazio 60; Atalanta 59; Milan 57; Inter 55; Fiorentina 52; Sampdoria 45; Torino 44; Udinese 40; Chievo 38; Cagliari 35; Bologna 34; Sassuolo 32; Genoa 29; Empoli 23; Crotone 20; Palermo 15; Pescara 14.

Prossimo turno

Inter-Milan; Roma-Atalanta; Palermo-Bologna; Cagliari-Chievo; Torino-Crotone; Fiorentina-Empoli; Pescara-Juventus; Genoa-Lazio; Sassuolo-Sampdoria; Napoli-Udinese.

La Juventus esce indenne dallo scontro al vertice contro il Napoli e lo allontana definitivamente da essa, la Roma, invece, batte l'Empoli in scioltezza e rimane,seppur a meno sei punti dalla vetta. Perde clamorosamente l'Inter in casa contro la Sampdoria e vince invece l'Atalanta contro il Genoa. In fondo alla classifica continuano a perdere Genoa ed Empoli, che anche se pur a piccoli passi,vedono avvicinarsi Pescara e Crotone.

Il primo anticipo della trentersima giornata fra Sassuolo e Lazio, ha offerto una partita abbastanza equilibrata che ha visto la Lazio vincere anche grazie a un po di fortuna, infatti ai biancocelesti va il merito di averci creduto fino in fondo e agli emiliani il demerito di avere fallito troppe occasioni sottorete, una vittoria che permette agli uomini di Inzaghi di tenere ben stretta la quarta posizione. Reti di Berardi, Immobile e Consigli (aut.). La Roma batte l’Empoli e, con un gol per tempo, conquista l’intera posta a danno di un avversario molto modesto, ai giallorossi è bastato controllare la gara con attenzione e affondare di tanto in tanto dentro una difesa assai “spensierata”. Gli uomi di Spalletti blindano così una seconda posizione di tutto rispetto. Reti di Dzeko (2).Pareggio giusto quello fra Torino e Udinese, da elogiare la clamorosa rimonta dei granata che sotto di due reti a venti minuti dalla fine trovano la forza di reagire e sfiorare la vittoria nei minuti finali. Reti di Moretti, Belotti, Jankto e Perica. Il Genoa perde in casa contro l’Atalanta dell’ex e indimenticato Gasperini, gli orobici hanno approfittato della profonda crisi del grifone per rifilargli cinque "sberle" e mantenere la quinta posizione in classifica. Reti di Gomez (3), Conti e Caldara. La Fiorentina batte il Bologna al termine di una partita giocata sotto tono, grazie anche alla scarsa opposizione dei felsinei che molto raramente hanno impensierito la viola. Rete di Babacar. Pesante sconfitta interna del Palermo contro il Cagliari, i rosanero prima si sono illusi e poi hanno subito la veemente reazione dei sardi che meritano la vittoria finale. Reti di Gonzalez, Ionica (2) e Borriello. Inaspettata sconfitta interna del Chievo contro un Crotone che ha interpretato al meglio la gara è sfruttato al massimo la scarsa concentrazione degli avversari. Reti di Pellissier, Ferrari e Falcinelli. Il Milan non riesce a battere il Pescara e dice addio alle residue speranze di conquistare una posizione di classifica tale da poterle permettere di partecipare alla prossima competizione Uefa. Reti di Paletta e Pasalic. Il Napoli non riesce a vincere lo scontro diretto contro la Juventus e, anche per questa stagione, dice addio al sogno tricolore. mette una seria ipoteca al tricolore, la squadra di Sarri avrebbe sicuramente meritato la vittoria ma i bianconeri hanno difeso, prima il vantaggio e poi il pareggio, con ordine e precisione. Reti di Hamsik e Kedira. L’Inter gioca bene ma spreca troppo, così la Sampdoria ne approfitta per conquistate l'intera posta e piazzarsi in nona posizione. Reti di D'Ambrosio, Schick e Quagliarella.

Risultati

Sassuolo-Lazio 1-2; Roma-Empoli 2-0; Torino-Udinese 2-2; Genoa-Atalanta 0-5; Fiorentina-Bologna 1-0; Palermo-Cagliari 1-3; Chievo-Crotone 1-2; Pescara-Milan 1-1; Napoli-Juventus 1-1; Inter-Sampdoria 1-2.

Classifica

Juventus 74;Roma 68; Napoli 64; Lazio 60; Atalanta 58; Inter 55; Milan 54; Fiorentina 51; Sampdoria 44; Torino 41; Chievo 38; Udinese 37; Cagliari 35; Bologna 34; Sassuolo 31; Genoa 29; Empoli 22; Crotone 17; Palermo 15; Pescara 13.

Prossimo turno

Empoli-Pescara; Atalanta-Sassuolo; Juventus-Chievo; Sampdoria-Fiorentina; Udinese-Genoa; Crotone-Inter; Milan-Palermo; Bologna-Roma; Cagliari-Torino; Lazio-Napoli.

Nulla di invariato in vetta alla classifica, comandata ancora dalla Juventus con Roma e Napoli che si inseguono e si alternano in seconda posizione, l’Atalanta ritrova la vittoria contro il modesto Pescara e raggiunge l’Inter, che a sua volta pareggia contro il Torino, in quinta posizione, vince anche il Milan che spera ancora in una qualificazione Uefa mentre la Fiorentina, pur vincendo a Crotone, sembra tagliata fuori dai giochi. Nemmeno in fondo alla classifica nulla di invariato infatti Palermo, Crotone e Pescara trovano l’ennesima sconfitta.

Contro il Torino, l’Inter prosegue la sua serie positiva e mantiena ben salda la quinta posizione in classifica, i granata sono stati premiati grazie a una prestazione di alto livello che non cambia di molto la deludente, ma tranquilla, posizione di classifica. Reti di Baselli, Acquah, Kondogbia e Candreva.

Prosegue anche la rincorsa del Milan, che contro il Genoa deve dare il meglio di se stesso per avere la meglio su una squadra che, seppur parlanino le circostanze, tutto è sembrato che una squadra in crisi, anzi. Risultato quindi ingiusto per i rossoblù ma che permette ai rossoneri di tentare l’aggancio a una “qualificazione”. Uega League. Rete di Fernadez.

Il Napoli passa anche a Empoli ma rischia di subire la clamorosa rimonta degli avversari i quali, sotto di retri nel primo tempo riescono ad accorciare per ben due volte e sfiorare a più riprese la rete del pareggio. Reti di El Kaddouri, Maccarone, Insigne (2) e Mertens.

Quando il Bologna andava a riposo sotto di una rete nessuno pensava che contro il Chievo si sarebbe potuto conquistare la vittoria ma nella ripresa la squadra di Donadoni si trasforma e rifila un poker agli avversari che valgono tre meritati punti. Reti di Castro, Verdi, Dzemail (2) e Di Francesco.

Crisi nera del Crotone, contro la Fiorentina i calabresi sono apparsi privi di gioco e idee lasciando via libera alla vittoria della viola, di misura, in extremis ma meritata. Rere di Kalinic.

La Juventus batte in trasferta la Sampdoria e consolida il primato in classifica, i blucerchiati hanno provato a più riprese a pareggiare ma i bianconeri hanno difeso a denti stretti l’importante vittoria. Rete di Quadrado.

Un tempo per uno permette a Cagliari e Lazio di pareggiare la partita e conquistare solo un punto, utile ai sardi per mantenere la tranquilla posizione di classifica e ai laziali per mantenere la quarta posizione.

Dopo la batosta di domenica scorsa contro l’Inter, l’Atalanta batte in scioltezza il Pescara e continua a sognare l’Europa, davvero poca la resistenza dei delfini contro la forte squadra di Gasperini. Gomez (2) e Grassi.

Netta vittoria dell’Udinese contro il malcapitato Palermo, i siciliani passano in vantaggio nei primi minuti ma la squadra di Del Neri reagisce e dopo il pareggio al termiendel primo tempo, dilaga nella ripresa. Reti di Sallai, Thereau, Zapata, De Paul e Jankto.

La Roma batte in casa il Sassuolo e mantiene la seconda posizione, insidiata dal Napoli ma, ancora una volta, in mano dei giallorossi, che contro gli emiliani prima passano in svantaggio e poi reagiscono alla grande grazie a una miglio prestazione della prima frazione. Reti di Defrel, Paredes, Salah e Dzeko.

Risultati

Torino-Inter 2-2; Milan-Genoa 1-0; Empoli-Napoli 2-1; Bologna-Chievo 4-1; Crotone-Fiorentina 0-1; Sampdoria-Juventus 0-1; Cagliari-Lazio 0-0; Atalanta-Pescara 3-0; Udinese-Palermo 4-1; Roma-Sassuolo.

Classifica

Juventus 73;Napoli 63; Roma 62; Lazio 57; Inter e Atalanta 55; Milan 53; Fiorentina 48; Sampdoria 41; Torino 40: Chievo 38; Udinese 36; Bologna 34; Cagliari 32; Sassuolo 31; Genoa 29; Empoli 22; Palermo 15; Crotone 14; Pescara 12.

Prossimo turno

Sassuolo-Lazio; Roma-Empoli; Torino-Udinese; Genoa-Atalanta; Fiorentina-Bologna; Palermo-Cagliari; Chievo-Crotone; Pescara-Milan; Napoli-Juventus; Inter-Sampdoria.

Le contemporanee vittorie di Juventus, Napoli e Roma, contro Milan, Crotone e Palermo, lasciano intatte le distanze fra le tre prime della classe, l’Inter invece stravince lo scontro diretto contro l’Atalanta e la scavalca in classifica strappandole la quarta posizione in classifica, a metà classifica si consolida la Sampdoria che batte il Genoa mentre inizia a preoccuparsi l’Empoli che, ancora una volta sconfitto, rimane matematicamente a portata di “mano” del Palermo, forse l’unica squadra delle ultime tre, ad avere ancora qualche chance di salvezza.

La Juventus supera il non facile ostacolo Milan e continua a marciare verso il suo settimo scudetto consecutivo, i rossoneri hanno opposto una valida resistenza e solo a pochi secondi dal termine, sul risultato in parità, hanno dovuto cedere a causa di un penalty accordato e che ha innescato proteste inutili. Reti di Benatia, Bacca e Dybala.

Il derby della lanterna fra Genoa e Sampdoria, oltre che alla supremazia cittadina, ai fini della classifica aveva ben poco valore. Hanno vinto i blucerchiati, che meglio messi in campo da Giampaolo ma soprattutto molto più determinati, hanno avuto la meglio su quelli messi in campo da Mandorlini, molto insicuri e rinunciatari. Il grifone non è riuscito a rimontare la rete subita causata da un grossolano errore difensivo, meritata la vittoria della Sampdoria che distacca i “cugini” di docici lunghezze. Rete di Muriel.

Fra Sassuolo e Bologna era in gioco assai poco e gli sbadigli di fine gara ne sono la prova certa, poche occasioni e poche emozioni per una partita che segnato la vittoria degli ospiti che ritrovano la vittoria dopo due mesi e raggiungono in classifica proprio il Sassuolo. Rete di Destro.

Lo scontro diretto fra Inter e Atalanta è nato e finito senza storia, i neroazzurri infatti seppeliscono sotto una valanga di reti gli orobici e, oltre a sorpassarli in classifica, confermano la forza fisica che sta permettendo agli uomini di Pioli di continuare il filotto di gare positive che sta portando i neroazzurri nei quartieri alti della classifica. Per gli uomini di Gasperini un inaspettato sto che non cancella di certo l’ottima posizione in classifica, anzi. Reti di Icardi (3), Banega (3), Gagliardini e Freuler.

La Fiorentina ritrova la vittoria a spese del Cagliari proprio all’ultimo minuto, la squadra gigliata aveva bisogno di tre punti per continuare a inseguire le milanesi per la lotta in chiave Europa e li conquista anche grazie a l’incapacità dei sardi che sotto rete hanno sbagliato troppo. Rete di Kalinic.

Il Napoli stravince contro il Crotone e fa finta di dimenticare la recente e cocente eliminazione in Champions League, i calabresi non hanno mai impensierito la retroguardia partenopea e paiono già rassegnati. Reti di Insigne (2) e Mertens.

Il Chievo batte l’Empoli con un rotondo quattro a zero e lo spinge verso i bassifondi della classifica, per i toscani si tratta della quinta sconfitta consecutiva figlia, forse, della manifesta inferiorità delle tre avversarie che la seguono in classifica. Reti di Inglese, Pellissier e Birsa.

Il Pescara prova a rimanere a galla ma contro l’Udinese rimedia l’ennesima sconfitta. Gli abruzzesi hanno subito la maggior grinta degli friulani e col passare dei minuti si sono sgretolati. Reti di Zapata, Jankto e Thereau.

Il Palermo perde in casa contro la Roma e non approfitta del passo falso dell’Empoli per poter accorciare la distanza da esso, che rimane ancora lontano a cinque punti, per i capitolini invece una vittoria toccasana che li conferma al secondo posto, a otto lunghezze dalla capolista. Reti di Dzeko, El Saarawy e Bruno Peres.

Continua la marcia positiva della Lazio che batte il Torino e, raggiungendo il quarto posto, supera in classifica l’Inter, continua quindi la striscia positiva della squadra di Inzaghi che alimenta la speranza di “agguantare” un posto d’onore in prospettiva Europa League. Reti di Lopez, Immobile, Felipe Andersone Keita.

Risultati

Juventus-Milan 2-1; Genoa-Sampdoria 0-1; Sassuolo-Bologna 0-1; Inter-Atalanta 7-1; Fiorentina-Cagliari 1-0; Napoli-Crotone 3-0; Chievo-Empoli 4-0; Pescara-Udinese 1-3; Palermo-Roma 0-3; Lazio-Torino 3-1.

Classifica

Juventus 70; Roma 62; Napoli 60; Lazio 56; Inter 54; Atalanta 52; Milan 50; Fiorentina 45; Sampdoria 41; Torino 39; Chievo 38; Udinese 33; Sassuolo, Cagliari e Bologna 31; Genoa 29; Empoli 22; Palermo 15; Crotone 14; Pescara 12.

Prossimo turno

Torino-Inter; Milan-Genoa; Empoli-Napoli; Bologna-Chievo; Crotone-Fiorentina; Sampdoria-Juventus; Cagliari-Lazio; Atalanta-Pescara; Udinese-Palermo; Roma-Sassuolo.

© 2022 FlipNews All Rights Reserved