L'informazione non è un optional, ma è una delle condizioni essenziali dell'esistenza dell'umanità. La lotta per la sopravvivenza, biologica e sociale, è una lotta per ottenere informazioni.

Sport (205)

 

Rino R. Sortino

This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

 

Ennesimo “mezzo” passo falso del Napoli che impatta contro il Milan e rischia di estromettersi dalla lotta per scudetto, che adesso vede sempre più a portata di mano la Juventus, che surclassa la Sampdoria e dimentica (chissà) Madrid. In zona Uefa pareggiano Milan e Inter che consolidano la quinta e sesta posizione valida per un posto Uefa e preceduti in classifica da Roma e Lazio, sempre in piene corsa per la Champions League. In chiave retrocessione quasi salve Bologna e Genoa, non ancora tranquille invece Sassuolo, Cagliari, Udinese, Chievo, Spal e Crotone, tutte racchiuse nel giro di sei lunghezze. Qualche lumicino di speranza per Verona mentre quasi nessuno per il Benevento.

Il Cagliari “allunga” la serie negativa dell’Udinese e conquista una vittoria che la allontana dalla zona retrocessione. Reti di Pavoletti, Ceppitelli e Lasagna. Importante e salutare vittoria del Genoa che piega il Crotone e conquista una “quasi” matematica salvezza, i calabresi hanno provato a equilibrare il risultato ma la difesa dei grifoni è impenetrabile. Rete di Bessa. Pareggio a reti bianche fra Chievo e Torino, con i granata più incisivi nel gioco ma non nelle conclusioni sottorete, per i clivensi un importante punto in chiave salvezza. Atalanta e Inter si affrontano a viso aperto e nonostante le innumerevoli occasioni da rete prevalgono le difese e alla fine accontentano tutti. La Spal coglie un prezioso pareggio in casa della Fiorentina e conquista un piccolo ma importante punto per la salvezza, continua comunque la striscia positiva della viola che porta a nove le gare utili consecutive. Il Sassuolo pareggia contro il Benevento e porta a sei la gare utili consecutive, per il cilentani la soddisfazione di aver conquistato il primo punto in trasferta. Reti di Politano (2) e Diabatè (2). Al Verona non basta un gran secondo tempo per avere la meglio del Bologna, che davanti ai propri tifosi conquista con le unghie la vittoria e una probabile salvezza. Reti di Verdi e Nagy. Fiamme e scintille fra Milan e Napoli, che non riescono a prevalere una sopra l’altra e si spartiscono la posta, risultato che rischia di allontanare i partenopei dallo scudetto. La Juventus vendica la sconfitta dell’andata e infligge alla Sampdoria una mortificante tripletta che avvicina i bianconeri allo scudetto e allontana i blucerchiati dalla zona Uefa. Reti di Mandzukic, Howedes e Khedira. Il derby capitolino fra Lazio e Roma è stato giocato con una enorme intensità ma poche emozioni, la Roma sul finire di partita e grazie anche alla espulsione di un laziale, rischia di far sua la gara ma alla fine pareggio è il risultato più giusto.

Risultati

Sassuolo-Benevento 2-2; Genoa-Crotone 1-0; Atalanta-Inter 0-0; Milan-Napoli 0-0; Lazio-Roma 0-0; Juventus-Sampdoria 3-0; Fiorentina-Spal 0-0; Chievo-Torino 0-0; Cagliari-Udinese 2-1; Bologna-Verona 2-0.

Classifica

Juventus 84; Napoli 78; Roma e Lazio 61; Inter 60; Milan 53; Fiorentina 51; Atalanta 49; Sampdoria 48; Torino 46; Bologna e Genoa 38; Udinese 33; Cagliari 32; Sassuolo 31; Chievo 30; Spal 28; Crotone 27; Verona 25; Benevento 14.

Prossimo turno

Benevento-Atalanta; Sampdoria-Bologna; Inter-Cagliari; Spal-Chievo; Roma-Genoa; Crotone-Juventus; Fiorentina-Lazio; Torino-Milan; Verona-Sassuolo; Napoli-Udinese.

Continua la corsa della Juventus verso lo scudetto, brava a non perdere la testa a Benevento e rimanere a quattro lunghezze dal Napoli, bravo a rimediare a una possibile sconfitta in casa contro il Chievo rimanendo in scia dei bianconeri. L’Inter perde contro al Torino e lascia la terza posizione al duo Lazio e Roma, la prima vittoriosa a contro l’Udinese e la seconda clamorosamente sconfitta in casa dalla Fiorentina, adesso in piena corsa Uefa insieme a Milan, Atalanta e Sampdoria. La zona salvezza vede ancora coinvolte il quasi spacciato Benevento, più Verona, Spal, Crotone, Cagliari Chievo e Sassuolo, tutte racchiuse nel giro di cinque punti.

Il Benevento impegna fino all’ultimo minuto la Juventus e a tratti l’ha fatta tremare ma alla fine l’armata bianconera espugna il campo dei sanniti e riduce al lumicino le speranze salvezza. Reti di Diabatè (2), Dybala (3) e Douglas Costa. Spal e Atalanta si sfidano a viso aperto e dominando un tempo per una si spartiscono la posta, un punto che serve agli orobici per sperare in una posizione Uefa e agli emiliani per sperare nella salvezza. Reti di Cionek e M. de Roon. Continua imperterrita l’inarrestabile marcia della Fiorentina che dopo la scomparsa del povero Astori, ha inanellato una serie di vittorie che l’hanno proiettata inaspettatamente ai vertici della classifica che conta, alla Roma, sorpresa dagli avversari, non è servito un serrato forcing per rimediare l’ennesimo passo falso. Reti di Benassi e Simeone. Il derby numero centosedici fra Sampdoria e Genoa ha registrato una maggior prevalenza territoriale dei blucerchiati e una ottima difesa dei rossoblù, un pareggio che serve a poco, soprattutto a entrambe le tifoserie. Il Torino coglie di sorpresa l’Inter e grazie a una gara accorta e attenta, riesce ad avere la meglio sigli avversari che hanno colpito qualche palo ma non centrato la porta granata. Rete di Ljajic. Importante vittoria del Crotone che batte di misura il Bologna e aggancia in classifica un avversario diretto, partita decisa dalla maggior sete di vittoria dei calabresi rispetto a quella dei felsinei. Ree di Nwankwo. Il Verona compie un grosso passo avanti battendo di misura il Cagliari, reo di essersi svegliato troppo tardi e sbagliato troppo sottorete. Rete di Romulo. Il Napoli compie un autentico e miracolo riuscendo a battere il Chievo grazie a due reti nei minuti di recupero, una vittoria che continua ad alimentare le poche chance tricolore dei partenopei. Reti di Milik, Diawara e Stepinski. Nonostante la grinta e l’orgoglio, l’Udinese non riesce a evitare l’ottava sconfitta di fila e contro la Lazio perde una gara che rende felici i bianco azzurri. Reti di Lasagna, Immobile e Luis Alberto. Il Milan acciuffa un prezioso pareggio contro il Sassuolo a pochi minuti dal termine, evitando una pericolosa sconfitta in prospettiva Uefa. Reti di Kalinic e Politano.

Risultati

Spal-Atalanta 1-1; Crotone-Bologna 1-0; Verona-Cagliari 1-0; Napoli-Chievo 2-1; Roma-Fiorentina 0-2; Sampdoria-Genoa 0-0; Torino-Inter 1-0; Benevento-Juventus 2-4; Udinese-Lazio 1-2; Milan-Sassuolo 1-1.

Classifica

Juventus 81; Napoli 77; Roma e Lazio 60; Inter 59; Milan 51; Fiorentina 50; Sampdoria e Atalanta 48; Torino 45; Bologna e Genoa 35; Udinese 33; Sassuolo 30; Cagliari 29; Chievo 28; Spal e Crotone 27; Verona 25; Benevento 13.

Prossimo turno

Sassuolo-Benevento; Genoa-Crotone; Atalanta-Inter; Milan-Napoli; Lazio-Roma; Juventus-Sampdoria; Fiorentina-Spal; Chievo-Torino; Cagliari-Udinese; Bologna-Verona.

Il Napoli compie l’ennesimo passo falso e pareggiando contro il Sassuolo e, grazie anche alla strepitosa vittoria della Juventus su un sorprendente Milan, lascia per strada gran parte delle possibilità di aggiudicarsi il tricolore, gran passo avanti anche dell’Inter che si avvicina alla Roma, oggi sofferente contro il Bologna, per la sesta posizione si fanno sotto anche Atalanta e Fiorentina, mentre la Sampdoria perde anche contro il Chievo e abbandona definitivamente i sogni “europei”. In fondo alla classifica paiono sempre più spacciate Benevento e Verona, mentre bene fa la Spal che ferma il Genoa e alimenta le proprie chance salvezza.

Fra Bologna e Roma finisce in parità, giusto epilogo di una gara giocata bene un tempo per parte e che fa felice solo i felsinei che fanno un piccolo ma importante passo avanti verso la salvezza. Reti di Pulgar e Dzeko. In dieci uomini, il Benevento mette paura alla Lazio che ha patito gli avversari, bravi a tenerli a in scacco fino a metà ripresa, quando i biancocelesti ribaltano il risultato e dilagano sul finire di gara. Reti di Caicedo, Immobile (2), S. de Vrij, Lucas Leiva, Luis Alberto, Cataldi e Guilherme. Importante vittoria dell’Inter che battendo il timido e rinunciatario Verona si porta a solo due punti dalla terza posizione, male gli scaligeri che “consolidano” la penultima posizione. Reti di Icardi (2) e Perisic. Dopo tre sconfitte consecutive il Genoa pareggia in casa contro la Spal, squadra che ha dimostrato più fame di punti e meritato appieno il pareggio. Reti di Lapadula e Lazzari. Il Cagliari tiene testa al Torino solo nella prima frazione, infatti da quel momento in poi i granata prendono possesso del campo e della partita facendola propria con un secco quattro a zero che non lascia scampo. Reti di Lago Falque, Ljajic, Ansaldi e Obi. Sesta sconfitta consecutiva per il Verona che perde in casa dell’Atalanta, in affanno nella prima frazione ma micidiali nella ripresa quando realizzano un uno-due che li proietta in piena corsa per la sesta posizione. Reti di Petagna e Masiello. Continua imperterrita la striscia positiva della Fiorentina che batte il Crotone e aggancia in classifica la Sampdoria. Bene anche la squadra di Zenga, oggi però troppo imprecisa sotto rete. Reti di Simeone e Chiesa. Ottima gara del Sassuolo che mette in seria difficoltà il Napoli e si fa raggiungere solo nei minuti finali, per la squadra di Sarri un altro piccolo passo falso che sa tanto di “resa”. Reti di Politano Callejon. Il Chievo interrompe la lunga striscia negativa dopo essere passata in svantaggio contro la Sampdoria, ottima nel primo tempo e disastrosa nella ripresa. Reti di Quagliarella, Castro e Hetemaj. La Juventus soffre il Milan ma, consapevole che la vittoria sarebbe fondamentale per mettere una seria ipoteca sullo scudetto, riesce a contenere gli avversari e trovare sul finire di gara la forza fisica per superare meritatamente l’ottima squadra di Gattuso. Reti di Dybala (2), Cuadrado e Bonucci.

Risultati

Lazio-Benevento 6-2; Fiorentina-Crotone 2-0; Juventus-Milan 3-1; Sassuolo-Napoli 1-1; Bologna-Roma 1-1; Chievo-Sampdoria 2-1; Genoa-Spal 1-1; Cagliari-Torino 0-4; Atalanta-Udinese 2-0; Inter-Verona 3-0

Classifica

Juventus 78; Napoli 74; Roma 60; Inter 58; Lazio 57; Milan 50; Atalanta 47; Sampdoria e Fiorentina 44; Torino 39; Bologna 35; Udinese 33; Genoa 31; Cagliari 29; Sassuolo e Chievo 28; Spal 26; Crotone 24; Verona 22; Benevento 10.

Prossimo turno

Spal-Atalanta; Crotone-Bologna; Verona-Cagliari; Napoli-Chievo; Roma-Fiorentina; Sampdoria-Genoa; Torino-Inter; Benevento-Juventus; Udinese-Lazio; Milan-Sassuolo.

La Juventus pareggia contro la Spal e permette al Napoli, che batte soffrendo un grande Genoa, di avvicinarla in classifica, vince anche la Roma che batte il Crotone e blinda il terzo posto mentre esplode l’Inter, che rifila una cinquina alla malcapitata Sampdoria e si fa sotto verso le zone che contano, bene anche il Milan che conquista e mantiene la sesta posizione. Sale anche l’Atalanta che stravince a Verona e raggiunge in classifica proprio i blucerchiati, brutta ombra della squadra che fu. In fondo al gruppo perdono Crotone, Verona e Benevento, quest’ultimo sconfitto dal Cagliari che si allontana dalla zona che scotta.

Quinta sconfitta consecutiva per l’Udinese che in casa, contro il Sassuolo, non riesce a trovare il bandolo della matassa, abilmente ingarbugliato della squadra di Iachini, il quale continua a tenere viva la speranza di salvezza. Reti di Fofana, Ali Adnan (autorete) e Sensi. La Spal blocca sul proprio terreno niente di meno che la Juventus, apparsa oggi stanca e priva di mordente, per la squadra di Semplici invece, trattasi di un prezioso punto in chiave salvezza che oltre alla classifica sarà assai utile per il morale. La Sampdoria gioca una delle sue peggiori partite e contro l’Inter subisce uno schiaffo a “cinque” dita che difficilmente dimenticherà, buona e convincente invece, la prova dei neroazzurri che consolidano l’ottima posizione di classifica. Reti di Icardi (4) e Perisic. L’Atalanta sbanca il campo del Verona e raggiunge in classifica la Sampdoria, brutta giornata per la squadra di Pecchia che oltre alle cinque reti si trova penultima in classifica. Reti di Cristante, Gomez e Ilicic (3). Il Benevento ha gustato la vittoria fino al novantesimo ma nei minuti di recupero il Cagliari ribalta il risultato e fa un importante balzo avanti in classifica. Reti di Brignola, Barella e Pavoletti. Il Milan soffre ma alla fine riesce ad avere la meglio sul Chievo, passato meritatamente in vantaggio ma incapace di difendersi dal ritorno del diavolo. Reti di Calhanoglu, Cutrone, Andrè Silva, Inglese e Stepinski. La Fiorentina regala la sua seconda vittoria consecutiva a “capitan Astori” e batte il Torino al termine di una partita giocata bene da ambo le parti. Reti di Belotti e Veretout (2). Soffre anche la Roma, che sul campo del Crotone deve sudare sette camice per conquistare l’intera posta e blindare la terza posizione, nonostante la sconfitta molto buona la prova della squadra di Zenga. Reti di El Shaarawy e Nainggolan. Al termine di una partita giocata a ritmi molto blandi, la Lazio non riesce a battere il Bologna e conseguentemente perde la quarta posizione di classifica in favore dell’Inter. Reti di Lucas Leiva e Verdi. Il Napoli batte il Genoa di misura grazie alla prodezza di un suo giocatore, molto bene invece la squadra di Ballardini che tiene testa ai partenopei tenendoli in apprensione fino al termine della gara. Rete di Albiol.

Risultati

Verona-Atalanta 0-5; Lazio-Bologna 1-1; Benevento-Cagliari 1-2; Milan-Chievo 3-2; Torino-Fiorentina 1-2; Napoli-Genoa 1-0; Sampdoria-Inter 0-5; Spal-Juventus 0-0; Crotone-Roma 0-2; Udinese-Sassuolo 1-2.

Classifica

Juventus 75; Napoli 73; Roma 59; Inter 55; Lazio 54; Milan 50; Sampdoria e Atalanta 44; Fiorentina 41; Torino 36; Bologna 34; Udinese 33; Genoa 30; Cagliari 29; Sassuolo 27; Chievo e Spal 25; Crotone 24; Verona 22; Benevento 10.

Prossimo turno

Lazio-Benevento; Fiorentina-Crotone; Juventus-Milan; Sassuolo-Napoli; Bologna-Roma; Chievo-Sampdoria; Genoa-Spal; Cagliari-Torino; Atalanta-Udinese; Verona-Inter.

La Juventus continua a vincere e dopo una lunga rincorsa, anche grazie al pareggio del Napoli contro l’Inter, i bianconeri ora si trovano, di nuovo, in testa alla classifica, buon passo avanti del Milan che batte in extremis il Genoa e, superando in classifica la Sampdoria sconfitta e umiliata a Crotone, ora si trova in piena zona Europa League e a due passi dalla zona Champions. In fondo alla classifica la lotta si fa sempre più interessante: il Verona batte il Chievo e ora tallona pericolosamente Spal, Crotone e Sassuolo. Niente da fare per il Benevento che nonostante un bel gioco e tanta volontà, perde contro la Fiorentina e rimane fermo e ultimo con soli dieci punti a disposizione.

La Roma stenta un tempo ma nella ripresa riesce ad imporre il proprio gioco e avere la meglio sul Torino, da troppo tempo in crisi di punti. Reti di Manolas, De Rossi, Pellegrini. Nella stracittadina tra Verona e Chievo hanno avuto la meglio gli scaligeri che nonostante il nervosismo di entrambe le squadre, dovuto all’alta e importante posta in palio, si aggiudicano la gara grazie all’invenzione di un singolo. Rete di Caracciolo. La Fiorentina, che gioca col cuore infranto (e non solo lei) batte di misura il Benevento e onora al meglio il vivo ricordo di Davide Astori. Rete di Victor Hugo. L’Atalanta supera l’ostacolo Bologna e sale in classifica verso le posizioni Uefa, male i felsinei che hanno tamponato fico a pochi minuti dal termine senza cavare un ragno dal buco. Rete di M. de Roon. Ottima partita del Cagliari contro la Lazio, i sardi hanno giocato meglio degli avversari e avrebbero meritato l’intera posta ma una rete al novantacinquesimo regala un punto insperato ai bianco celesti. Reti di Pavoletti, Barella, Ceppitelli e Immobile. Netta vittoria del Crotone che batte la Sampdoria e conquista tre preziosi punti in chiave salvezza, brutta la gara dei doriani mai entrati in partita. Reti di Trotta (2), Stoian, Viviano (autorete) e Zapata. Un tempo per uno e fra Sassuolo e Spal che regala un punto ad entrambe, utile a fare un piccolo passo verso la salvezza. Reti di Babakar e Antenucci. Ennesima vittoria della Juventus che grazie ai suoi fuoriclasse riesce ad avere la meglio sull’Udinese, ancora in crisi di gioco e risultati. Reti di Dybala (2). Fra Genoa e Milan il pareggio sarebbe stato il pareggio più giusto ma un colpo di testa a tempo praticamente scaduto regala ai rossoneri tre punti che valgono oro e, molto probabilmente, un posto in Europa League. Rete di Andrè Silva. Per non farsi superare dalla Juventus, a Milano contro l’Inter il Napoli doveva assolutamente vincere ma al termine di una partita “spenta” il pareggio colloca i partenopei in seconda posizione e il morale sotto i tacchi.

Risultati

Bologna-Atalanta0-1; Fiorentina-Benevento 1-0; Verona-Chievo 1-0; Cagliari-Lazio 2-2; Genoa-Milan 0-1; Inter-Napoli 0-0; Crotone-Sampdoria 4-1; Sassuolo-Spal 1-1; Roma-Torino 3-0; Juventus-Udinese 2-0.

Classifica

Juventus 71; Napoli 70; Roma 56; Lazio 53; Inter 52; Milan 47; Sampdoria 44; Atalanta 41; Fiorentina 38; Torino 36; Udinese e Bologna 33; Genoa 31; Cagliari 26; Chievo 25; Sassuolo, Crotone e Spal 24; Verona 22; Benevento 10.

Prossimo turno

Verona-Atalanta; Lazio-Bologna; Benevento-Cagliari; Milan-Chievo; Torino-Fiorentina; Napoli-Genoa; Sampdoria-Inter; Spal-Juventus; Crotone-Roma; Udinese-Sassuolo.

A seguito della tragedia che ha improvvisamente colpito il mondo del calcio con la morte di Davide Astori, la rimanente giornata della ventisettesima giornata è stata sospesa in segno di lutto. Nessuna parola serve e nessun commento, se non una semplice preghiera per un giovane ragazzo, sano e onesto, che questa mattina non si è svegliato lasciando nello sgomento soprattutto la sua giovane moglie e l’ancor più giovane figlio. Solo per pura cronaca, riportiamo i tabellini delle tre partite giocate sabato.

Ottima e importante vittoria della Spal contro il Bologna, che ha resistito con un uomo in meno per gran parte della gara ma non è riuscita nell’intento di conquistare almeno un punto, la squadra di Ferrara adesso si trova, anche solo di un punto, fuori dalla zona retrocessione. Rete di Grassi. La Juventus riesce a espugnare il campo della Lazio grazie a una prodezza proprio allo scadere dei minuti di recupero, un pareggio sarebbe stato più giusto ma i bianconeri non “muoiono” mai, anzi. Rete di Dybala. La Roma impartisce una pesante sconfitta al Napoli e ammutolisce il San Paolo, consapevole che oltre alla gara potrebbero avere perso la testa della classifica (la Juventus deve recuperare una gara n.d.r.). Reti di Dzeko (2), Uber, Perotti, Insigne e Mertens.

Risultati

Spal-Bologna 1-0; Genoa-Cagliari; Torino-Crotone; Udinese-Fiorentina; Milan-Inter; Lazio-Juventus 0-1; Napoli-Roma 2-4; Atalanta-Sampdoria; Chievo-Sassuolo; Benevento-Verona.

Classifica

Napoli 69; Juventus 68*; Roma 53; Lazio 52; Inter 51; Sampdoria e Milan 44; Atalanta* 38; Torino 36; Fiorentina 35; Udinese e Bologna 33; Genoa 30; Cagliari e Chievo 25; Sassuolo e Spal 23; Crotone 21; Verona 19; Benevento 10.

* Juventus e Atalanta una partita in meno.

Prossimo turno

Bologna-Atalanta; Fiorentina-Benevento; Verona-Chievo; Cagliari-Lazio; Genoa-Milan; Inter-Napoli; Crotone-Sampdoria; Sassuolo-Spal; Roma-Torino; Juventus-Udinese.

 

 

 

Grazie al rinvio della gara fra Juventus e Atalanta causa il maltempo, il Napoli ne approfitta e allunga sui bianconeri grazie alla roboante vittoria sul Cagliari, bene anche Inter, Lazio, Sampdoria e Milan che vincono e rafforzano la buona posizione di classifica, al contrario della Roma che perde in casa contro la squadra di Gattuso mettendo a serio rischio la panchina di Di Francesco. In fondo la gruppo, a parte il Benevento che gioca bene ma perde sempre, sono racchiuse in una manciata di punti Cagliari, Chievo, Sassuolo, Crotone, Spal e Verona.

Il Bologna batte il Genoa superando in classifica proprio il grifone e conquistando un meritato undicesimo posto in classifica, per la squadra di Ballardini invece una giornata storta che interrompe la serie di tre vittorie consecutive. Reti di Destro e Falletti. Nell’anticipo serale di San Siro, l’Internazionale stenta contro il Benevento e solo a venti minuti dal termine riesce a scardinare la difesa ospite, che insieme agli altri reparti, ha tenuto testa, a tratti giocando anche meglio, ai neroazzurri i quali grazie a questi tre punti consolidano l’ottima posizione di classifica. Reti di Skriniar e Ranocchia. Passo falso del Crotone in casa contro la Spal, uno scontro diretto importante per la salvezza che ha premiato gli emiliani, oggi più bravi dei diretti avversari e anche più fortunati. Reti di Budimir (2), Antenucci, Simic e Paloschi. La Fiorentina batte di misura il Chievo e conquista tre punti che valgono la decima posizione, la viola segna a inizio gara e con sofferenza riesce a non subire il pareggio, cercato in tutti i modi dai clivensi. Rete di Biraghi. Ottava gara senza successo per il Sassuolo che prende tre sberle in casa dalla Lazio e ora si trova in pericolosa zona retrocessione, buona la prova dei biancocelesti che conquistano la quarta posizione e sentono, sempre di più, un gradevole profumo di Champions. Reti di Immobile e Milinkovic (2). Importante vittoria casalinga del Verona contro il Torino, la squadra di Pecchia gioca con più caparbietà dei granata e conquista tre punti che mantengono vive le speranze salvezza. Reti di Valotti (2) e Niang. La Sampdoria affronta l’Udinese con la consapevolezza che solo una vittoria la terrebbe in corsa per una qualificazione Uefa, di fronte i friulani erano alla ricerca di tranquillità e continuità: alla fine hanno avuto la meglio gli uomini di Giampaolo che soffrono ma conquistano la vittoria. Reti di Silvestre, Zapata e Silvestre (autorete). La partita Juventus-Atalanta è stata rinviata causa maltempo al termine dell’ennesimo sopralluogo di Toloi, Buffon e Mariani. Il Milan allunga la sua striscia positiva battendo a domicilio la Roma, una vittoria meritata che rilancia i rossoneri e getta nel baratro la squadra di Di Francesco, accompagnata a fine gara dagli impietosi fischi dell’Olimpico. Reti di Cutrone e Calabria. Il Napoli passa anche a Cagliari nonostante la prepotente partenza dei locali che però, col passare di minuti hanno dovuto sottostare allo strapotenza dei partenopei. Reti di Callejòn, Mertens, Hamsik, Insigne e Mario Rui.

Risultati

Inter-Benevento 2-0; Fiorentina-Chievo 1-0; Bologna-Genoa 2-0; Sassuolo-Lazio 0-3; Roma-Milan 0-2; Cagliari-Napoli 0-5; Crotone-Spal 2-3; Verona-Torino 2-1; Sampdoria-Udinese.

Classifica

Napoli 69; Juventus 65*; Roma 50; Lazio 52; Inter 51; Sampdoria e Milan 44; Atalanta* 38; Torino 36; Fiorentina 35; Udinese e Bologna 33; Genoa 30; Cagliari e Chievo 25; Sassuolo 23; Crotone 21; Spal 20; Verona 19; Benevento 10.

* Juventus e Atalanta una partita in meno.

Prossimo turno

Spal-Bologna; Genoa-Cagliari; Torino-Crotone; Udinese-Fiorentina; Milan-Inter; Lazio-Juventus; Napoli-Roma; Atalanta-Sampdoria; Chievo-Sassuolo; Benevento-Verona.

Nell’ormai scontata corsa al sorpasso e contro sorpasso fra Napoli e Juventus e il tranquillo tram tram che regna per la corsa alle posizioni Uefa fra Inter, Lazio, Sampdoria e Milan, spicca la vittoria del Genoa sull’Inter, vittoria strameritata che evidenzia come la squadra di Ballardini stia viaggiando da qualche settimana a questa parte a una media scudetto. In fondo alla classifica vittoria importante del Benevento sul Crotone che alimenta le speranze dei campani, intenti a compiere il “miracolo” della salvezza.

La Roma vince in casa dell’Udinese e torna a casa con tre punti molto importanti in prospettiva Champions, equilibrata la prima frazione e determinate, nella seconda, il maggior tasso tecnico di alcuni giocatori giallorossi. Reti di Under e Perotti. Il Chievo torna al successo dopo dieci partite al termine di una partita molto equilibrata contro il Cagliari, squadra compatta ma oggi anche un po sfortunata. Con questa vittoria i clivensi agganciano in classifica proprio i sardi. Reti di Giaccherini, Inglese e Pavoletti. Il Genoa conferma di essere in strepitosa forma e batte anche l’Inter, apparsa questa sera irriconoscibile e, addirittura, non meritevole della posizione che occupa, per la squadra di Ballardini un meritevole passo in avanti che vale la (quasi) salvezza. Reti di Pandev e Ranocchia (autorete). Grazie a una grande prova di maturità la Juventus si aggiudica il derby contro il Torino e continua lo stretto duello coi partenopei, buona la prova dei granata che oggi sono stati “latitanti” sotto rete. Rete di Alex Sandro. Nell’importante scontro per salvezza fra Benevento e Crotone, al termine di una lunga battaglia l’hanno spuntata i sanniti che trovano la rete della vittoria in extremis e, con essa, la speranza di risalire la critica posizione di classifica. Reti di Sandro, Viola, Diabatè, Crociata e Ahmed Benali. Il Bologna batte il Sassuolo con una rete trovata sul finire che ha spezzato gli equilibri in campo e portato in casa tre pesanti punti in chiave salvezza. Reti di Poli, Pulgar e Babacar. Vittoria sudata del Napoli contro la Spal utile a sorpassare i bianconeri e riconquistare la testa della classifica, ottima la prova degli emiliani che hanno subito la rete a inizio gare e fino all’ultimo secondo hanno provato a pareggiare. Rete di Allan. Atalanta e Fiorentina si dividono la posta al termine di novanta minuti giocati alla pari e dove i bergamaschi non sono riusciti a sfruttare una superiorità numerica nei minuti finali. Reti di Petagna e Badelj. Nello scontro diretto per la corsa verso la sesta posizione fra Milan e Sampdoria, hanno vinto di misura i rossoneri che agganciano in classifica una Samp che gioca bene ma crea poco. Rete di Bonaventura. La Lazio supera il Verona e, superando in classifica l’Inter, conquista il quarto posto, per gli scaligeri invece trattasi della terza sconfitta consecutiva che “complica” il discorso salvezza. Reti di Immobile (2).

Risultati

Chievo-Cagliari 2-1; Benevento-Crotone 3-2; Atalanta-Fiorentina 1-1; Genoa-Inter 2-0; Torino-Juventus 0-1; Udinese-Roma 0-2; Milan-Sampdoria 1-0; Bologna-Sassuolo 2-1; Napoli-Spal1-0; Lazio-Verona.

Classifica

Napoli 66; Juventus 65; Roma 50; Lazio 49; Inter 48; Sampdoria e Milan 41; Atalanta 38; Torino 36; Udinese 33; Fiorentina 32; Genoa e Bologna 30; Cagliari e Chievo 25; Sassuolo 23; Crotone 21; Spal 17; Verona 16; Benevento 10.

Prossimo turno

Inter-Benevento; Fiorentina-Chievo; Bologna-Genoa; Sassuolo-Lazio; Roma-Milan; Cagliari-Napoli; Crotone-Spal; Verona-Torino; Sampdoria-Udinese.

Mentre Napoli e Juventus giocano il loro (personale) campionato, alle loro spalle gran bagarre fra Inter, Roma, Lazio, Sampdoria, Milan, Atalanta e Torino, tutte rivolte all’obiettivo di conquistare una qualificazione Champions o Europa League, a metà classifica stazionano, abbastanza tranquille, Atalanta, Torino, Udinese, Fiorentina e Genoa, mentre in fondo al gruppo, a parte il Benevento quasi spacciato si fa sempre più pericolosa la posizione di Chievo, Crotone, Spal e Verona.

Grazie a un super Buffon e alla Var, che annulla un calcio di rigore a favore della viola, la Juventus espugna il Franchi e continua imperterrita la marcia verso il tricolore, la Fiorentina invece rimane al palo e a metà classifica. Reti di Bernardeschi e Higuain. Il Milan cala un micidiale poker e batte a domicilio la Spal che poco è riuscita a fare contro cotanta determinazione rossonera. Adesso i rossoneri sono in lotta per un posto Uefa mentre “quelli” di Ferrara, fermi pericolosamente in piena zona retrocessione. Reti di Cutrone (2), Biglia e Borini. Il Crotone conquista un punto in casa contro l’Atalanta e mette un altro piccolo mattoncino nella difficile scalata verso la salvezza. Reti di Mandragora e Palomino. Il Napoli vince in rimonta sulla Lazio e mantiene la testa della classifica, alla squadra di Inzaghi va il merito di aver messo in seria difficoltà i partenopei per tutto il primo tempo ma nulla di più. Reti di Callejòn, Wallace, Làrio Rui, Mertens e S. de Vrij. Sassuolo e Cagliari sono alla ricerca di punti pesanti ma decidono di giocare per non perdere e alla fine si accontentano di allontanarsi, anche se di solo un punto, dalla zona pericolosa. Seconda vittoria in trasferta del Genoa che batte il Chievo e si allontana definitivamente dalla zona retrocessione, brutto colpo invece per i clivensi che ora si trovano in piena zona rossa. Rete di Laxalt. La Sampdoria batte meritatamente il Verona e si scrolla di dosso chi insidia la sesta posizione, ancora ben salda in mano ai blucerchiati, veneti mai pericolosi e con una classifica davvero preoccupante. Reti di Barreto e Quagliarella. Il Torino vince lo scontro diretto contro l’Udinese e fa un bel passo avanti verso una posizione Uefa, giornata da dimenticare per i friulani che interrompono così una lunga serie positiva. Reti di N’Koulou e Belotti. L’Inter ritrova la vittoria contro il Bologna e festeggia la conquista del posto, la squadra di Spalletti soffre ma riesce ad avere la meglio sulla brave e sfortunata squadra di Donadoni. Reti di Palacio, Eder e Karamoh. La Roma batte il Benevento e conquista una confortante quarta posizione in classifica, superando in classifica i “cugini” laziali, per i campani solo qualche bella giocata e la consapevolezza di avere un piede in serie B. Reti di Fazio, Dzeko, Under (2), Defrel, Guilherme e Brignola.

Risultati

Crotone-Atalanta 1-1; Roma-Benevento 5-2; Inter-Bologna 2-1; Sassuolo-Cagliari 0-0; Chievo-Genoa 0-1; Fiorentina-Juventus 0-2; Napoli-Lazio 4-1; Spal-Milan 0-4; Torino-Udinese 2-0; Sampdoria-Verona 2-0.

Classifica

Napoli 63; Juventus 62; Inter 48; Roma 47; Lazio 46; Sampdoria 41; Milan 38; Atalanta 37; Torino 36; Udinese 33; Fiorentina 31; Genoa 28; Bologna 27; Cagliari 25; Sassuolo 23; Chievo 22; Crotone 21; Spal 17; Verona 16; Benevento 7.

Prossimo turno

Chievo-Cagliari; Benevento-Crotone; Atalanta-Fiorentina; Genoa-Inter; Torino-Juventus; Udinese-Roma; Milan-Sampdoria; Bologna-Sassuolo; Napoli-Spal; Lazio-Verona.

Se da una parte sarà bello vedere Napoli e Juventus che si inseguono, si superano a vicenda a suon di gol e belle vittorie, è pur vero che dall’altra parte Lazio, Inter e Roma, giocano a chi fa peggio e si contendono fra loro, ben distanziate, la possibilità di accaparrarsi un posto nella prossima Champions League, senza scalfire minimamente la poderosa corsa verso il tricolore delle squadre di Sarri e Allegri. Dietro a questo “gruppo” vivacchia la Sampdoria, che pur alternando splendide prestazione a prestazioni più opache, riesce a mantenere quella sesta posizione che varrebbe la qualificazione in Europa League, ma i blucerchiati dovranno guardarsi le spalle dal ritorno di Atalanta, Milan, Udinese, Torino e Fiorentina, anch’esse alla ricerca di una “postazione” europea. La lotta per non retrocedere, registra la vittoria del Genoa contro la Lazio, con i grifoni che si tirano momentaneamente fuori dalla lotta, si conferma, nonostante una volenterosa campagna acquisti, il Benevento sempre più ultimo mentre Verona, Spal, Crotone, Sassuolo e Chievo, sono sempre alla ricerca di “qualche” vittoria per tentare di uscire da una situazione “alquanto” pericolosa.    

Nonostante una buona prova, la Sampdoria è fermata in casa sul pareggio dal Torino che ha meritato il pareggio e risposto colpo su colpo ai blucerchiati, un buon punto che serve a entrambe per rimanere in corsa per un posto in Uefa League. Reti di Torreira e Acquà.Continua la striscia di partite senza vittoria per l’Inter che contro il Crotone non va oltre al pareggio, la squadra di Spalletti è apparsa stanca e imprecisa mentre quella di Zenga volenterosa e attenta. Reti di Eder e Barberis. La Roma vince a Verona e riconquista un po di serenità, utile ai giallorossi per affrontare la battaglia volta a conquistare una qualificazione Champions, per gli scaligeri invece, una sconfitta che li conferma “pericolosamente” penultimi. Rete di Under. Lo scontro salvezza fra Cagliari e Spal è stato giocato meglio dai sardi che hanno sfoderato molta più determinazione degli emiliani che hanno reagito troppo tardi. Reti di Cigarini e Sau. La Fiorentina vince a Bologna il classico derby dell’Appennino e si ricolloca in piena lotta per un posto Uefa, i felsinei invece incappano in una giornata storta che lascia l’amaro in bocca a Donadoni. Reti di Pulgar, Mirante e Chiesa. L’Atalanta, che gioca contro il Chievo, ha bisogno di una vittoria per continuare a rimanere nella zona che conta e preparare al meglio la prossima sfida europea, gli uomini di Gasperini, alla fine grazie alla maggior concentrazione degli avversari conquista la decima vittoria stagionale e tre preziosi punti. Rete di Mancini. Rino Gattuso si presenta al Dacia Arena con un tridente che mette subito in difficoltà i friulani infatti il Milan passa in vantaggio e sfiora il raddoppio, ma nella ripresa, anche a causa di una espulsione, l’Udinese acciuffa il pari e ringrazia. Reti di Suso e Donnarumma (autorete). La Juventus passeggia contro il Sassuolo e commentare un sette a zero, sarebbe come sparare sulla croce rossa. Reti di Alex Sandro, Khedira (2), Pjanic e Higuain (3). Il Napoli supera il Benevento senza grossi problemi e riconquista la testa della classifica, la squadra di Sarri prima ha ben controllato la sfuriata dei padroni di casa e poi ha controllato e realizzato la doppietta della vittoria. Reti di Mertens e Hamsik. Il Genoa gioca bene e contro la Lazio conquista una meritata vittoria che permette ai ragazzi di Ballardini di fare un importante passo avanti in classifica, allontanandosi a distanza debita dalla zona che scotta, per la squadra di Inzaghi un inaspettato stop che frena bruscamente le velleità biancocelesti. Reti di Parolo, Pandev e Laxalt.    

Risultati

Atalanta-Chievo 1-0; Inter-Crotone 1-1; Bologna-Fiorentina 1-2; Lazio-Genoa 1-2; Udinese-Milan 1-1; Benevento-Napoli 0-2; Verona-Roma 0-1; Juventus-Sassuolo 7-0; Cagliari-Spal 2-0; Sampdoria-Torino 1-1.

Classifica

Napoli60; Juventus 59; Lazio 46; Inter 45; Roma 44; Sampdoria 38; Atalanta 36; Milan 35; Udinese e Torino 33; Fiorentina 31; Bologna 27; Cagliari e Genoa 24; Chievo e Sassuolo 22; Crotone 20; Spal 17; Verona 16; Benevento 7.

Prossimo turno

Crotone-Atalanta; Roma-Benevento; Inter-Bologna; Sassuolo-Cagliari; Chievo-Genoa; Fiorentina-Juventus; Napoli-Lazio; Spal-Milan; Torino-Udinese; Sampdoria-Verona.

© 2022 FlipNews All Rights Reserved