L'informazione non è un optional, ma è una delle condizioni essenziali dell'esistenza dell'umanità. La lotta per la sopravvivenza, biologica e sociale, è una lotta per ottenere informazioni.

Sport (205)

 

Rino R. Sortino

This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

 

Inter e Juventus vincono contro Napoli e Cagliari e volano sole in vetta alla classifica, attenzione alla Lazio che inanella la nona vittoria consecutiva e si posizione pericolosamente terza a soli sei punti dal duo in fuga, bene anche l’Atalanta, che surclassa il Parma e, a un punto dalla Roma sconfitta in casa dal Torino, si conferma fra le migliori della classe. In mezzo alla classifica, navigano in acque abbastanza tranquille Napoli, Torino, Bologna, Verona, Milan e Udinese. Per la retrocessione, stanno male Spal, Genoa e Brescia mentre appena meglio (si fa per dire) Lecce, Sampdoria, Fiorentina e Sassuolo.

Il Brescia mette inizialmente alle corde la Lazio ma a lungo andare la squadra di Inzaghi conquista la vittoria che la proietta in alto. Reti di Balotelli e Immobile (2). Il Verona batte a domicilio la Spal e si conferma in tranquilla posizione di classifica, gli emiliani rimangono pericolosamente in zona retrocessione. Rz Il Verona batte a domicilio la Spal e si conferma in tranquilla posizione di classifica, gli emiliani rimangono pericolosamente in zona retrocessione. Reti di Pazzini e Stepinski. Il Genoa batte in extremis il Sassuolo e regala al neo allenatore Nicola una vittoria che valgono oro, perché gli permettono di abbandonare l’ultimo posto della classifica.. Reti di Criscito, Obiang e Pandev. Il Bologna acciuffa negli ultimi secondi un pareggio che lascia l’amaro in bocca alla Fiorentina e permette ai felsinei un piccolo passo avanti. Reti di Benassi e Orsolini. L’Atalanta rifila al Parma una cinquina che lanciagli orobici in zona alta della classifica, per gli emiliani uno stop “indolore”. Reti di Gomez, Freuler, Gosens e Ilicic (2). La Juventus ridimensiona il Cagliari e lo rimanda sull’Isola con quattro pive nel sacco, oggi troppo netta la differenza fra le due squadre. Reti di Ronaldo (3) e Higuain. Il Milan non riesce a battere l’umile Sampdoria e conquista un punto che vale assai poco, cosa diversa per i blucerchiati che navigano in acque agitate. Lecce e Udinese erano alla ricerca di punti pesanti e quando sembrava che il pareggio fosse il risultato più giusto i friulani trovano il guizzo vincente che permette loro di mettersi, abbastanza tranquilli, fuori dalla zona pericolosa, discorso opposto per i pugliesi che rimangono, soli, in quart’ultima posizione. Rete di De Paul. Il Napoli prova a fare lo sgambetto all’Inter ma la squadra di Conte, che non vuole perdere di vista la vetta della classifica, esce dal San Paolo con tre punti che “l’accoppiano” ai bianconeri. Reti di Lukaku, Candreva, Milik e Martinez.

 

Risultati

Atalanta-Parma 5-0; Bologna-Fiorentina1-1; Brescia-Lazio 1-2; Genoa-Sassuolo2-1; Juventus-Cagliari 4-0; Lecce-Udinese 0-1; Milan-Sampdoria 0-0; Napoli-Inter 1-3; Roma-Torino 0-2; Spal-Verona 0-2

Classifica

Juventus e Inter 45; Lazio* 39; Roma 35; Atalanta 34; Cagliari 29; Parma 25; Napoli e Torino 24; Bologna 23; Verona* e Milan 22; Udinese 21; Sassuolo19; Fiorentina 18; Sampdoria 16; Lecce 15; Brescia 14; Genoa 13; Spal 12.

Prossimo turno

Cagliari-Milan; Fiorentina-Spal; Verona-Genoa; Inter-Atalanta; Lazio-Napoli; Parma-Lecce; Roma-Juventus; Sampdoria-Brescia; Torino-Bologna; Udinese-Sassuolo.

* Lazio e Verona una gara in meno

L’ultima giornata del 2019, quello (frammentato) pre natalizio, propone in testa alla classifica il duo Juventus e Inter, che continuano ad alternarsi in testa alla classifica e comandano ora appaiate, dietro a esse spicca la Lazio che con una gara in meno insegue la coppia a sei lunghezze, bene anche Roma e Atalanta, brave a segnare una valanga di reti e rimanere nella zona che conta, nella parte bassa buio profondo per il Genoa che chiude l’anno in fondo alla classifica.

La Juventus esce vittoria dal campo della Sampdoria che gioca molto meglio di come ha giocato nel derby ma non raccoglie nulla, i bianconeri ottengono il massimo col minimo sforzo. Reti di Ronaldo, Dybala e Caprari. Il Sassuolo gioca bene e a Brescia conquista una preziosa vittoria che lo proietta in zona più che tranquilla, per i lombardi invece si prospetta un campionato in salita alla ricerca di una difficile salvezza. Reti di Traore e Caputo. La Roma umilia la Fiorentina a domicilio e si posiziona in zona Champions, proprio a ridosso della testa della classifica, per la viola una debacle che la inguaia in zona pericolosa. Reti di Badelj, Kolarov (2), Zaniolo e Diawara. Il Cagliari sembra aver perso la smagliante forma di inizio stagione e perde pure contro l’Udinese, permettendo ai friulani di conquistare tre punti importantissimi per la salvezza. Reti di De Paul, Joao Pedro e Fofana. L’Inter batte nettamente il Genoa e chiude l’anno in vetta alla classifica insieme ai bianconeri, per la squadra di Motta una sconfitta che la inguaia maledettamente in piena zona retrocessione, addirittura all’ultimo posto della classifica. Reti di Lukaku (3) ed Esposito. Fra Torino e Spal c’erano in palio punti pesanti per la classifica, l’hanno spuntata gli uomini di Semplici che conquistano tre punti insperati che gli permettono di abbandonare l’ultima posizione di classifica. Reti di Rincon, Strefezza e Petagna. L’Atalanta umilia il Milan e chiude l’anno in ottima posizione di classifica, cosa opposta per i rossoneri che si trovano in posizione “molto” anonima. Reti di Gomez, Pasalic, Hilicic (2) e Muriel. Il Brescia a cullato fino all’ultimo minuto la gioia della vittoria ama il Parma ha agguantato il pareggio in extremis. Reti di Balotelli e Grassi. Il Napoli vince a Sassuolo all’ultimo secondo della partita e conquista insperatamente i primi tre punti della gestione Gattuso. Reti di Traore, Allan e Obiang (aut.).

Risultati

Atalanta-Milan 5-0; Fiorentina-Roma 1-4; Inter-Genoa 4-0; Lazio-Verona; Lecce-Bologna 2-3; Sassuolo-Napoli 1-2; Sampdoria-Juventus 1-2; Parma-Brescia 1-1; Torino-Spal 1-2; Udinese-Cagliari 2-1

Classifica

Juventus e Inter 42; Lazio* 36; Roma 35; Atalanta 31; Cagliari 29; Parma 25; Napoli 24; Bologna 22; Milan e Torino 21; Sassuolo e Verona* 19; Udinese 18; Fiorentina 17; Sampdoria, Lecce 15; Brescia 14; Spal 12; Genoa 11.

Prossimo turno

Atalanta-Parma; Bologna-Fiorentina; Brescia-Lazio; Genoa-Sassuolo; Juventus-Cagliari; Lecce-Udinese; Milan-Sampdoria; Napoli-Inter; Roma-Torino; Spal-Verona

* Lazio e Verona una gara in meno

Grazie alla settima vittoria consecutiva, la Lazio che batte nettamente la Juventus si porta ora a tre punti dai bianconeri e cinque dall’Inter capolista, Roma e Cagliari continuano a vincere e inseguono a pochi punti, AtalantaParmaNapoli e Torino si trovano in posizione tranquilla mentre in fondo alla classifica continuano a faticare SpalBresciaGenoa e Sampdoria, destinate a giocarsi fino all’ultima giornata una sofferta salvezza.

Inter e Roma si affrontano a viso aperto ma hanno la meglio le difese che non permettono di realizzare nemmeno una rete e chiudere sul doppio zero. L’Atalanta non si ferma più e battendo anche il Verona che, pur giocando una splendida partita è uscita sconfitta. Reti di Di Carmine (2), Malinovsky, Muriel e Djimsiti. Il Napoli soffre contro l’Udinese al Friuli ma alla fine riesce a ottenere un pareggio che poco serve alla classifica, talmente deficitaria che la vede, momentaneamente e pericolosamente, fuori dal giro “europeo”. Reti di Lasagna e Zielinski. Lazio e Juventus giocavano per confermare l’ottima forma e mantenere la serie positiva di risultati, ne è scaturita una partita molto combattuta e ricca di emozione che ha visto trionfare gli uomini di Inzaghi che ora sognano a occhi aperti. Reti di Ronaldo, Luiz Felipe, Milinkovic-Savic e Caicedo. Il Lecce prova a battere il Genoa ma i liguri oppongono una congrua resistenza e conquistano un meritato pari che muove la classifica per entrambe. Reti di Pandev, Criscito, Falco e Tabanelli. Fra Sassuolo e Cagliari il pari equilibrio di entrambe non ha permesso il prevalere di nessuno, quindi giusto il pareggio. Reti di Berardi, Djuricic, Joao Pedro e Ragatzu. Lo scontro salvezza fra Spal e Brescia ha visto prevalere gli ospiti che conquistano tre insperati punti che in chiave salvezza valgono il doppio. Rete di Balotelli. Torino e Fiorentina avevano entrambe bisogno di punti ma i padroni di casa, con un gol per tempo fermano la viola e raggiungono un tranquillo posto in classifica, Reti di Zaza, Ansaldi e Caceres. La Sampdoria fatica e perde in casa contro il Parma, che conquista tre punti che gli permettono di agganciare in classifica addirittura il Napoli, per i blucerchiati la conferma che sarà un anno molto complicato. Rete di Kucka. Il Bologna, contro il Milan, andava alla ricerca di punti salvezza ma a conquistare l’intera posta sono i rossoneri che ora si trovano in tranquilla posizione di classifica. Reti di Hernandez (aut.), Piatek, Hernandez, Bonaventura e Sansone.

Risultati

Atalanta-Verona 3-2; Bologna-Milan 2-3; Inter-Roma 0-0; Lazio-Juventus 3-1; Lecce-Genoa 2-2; Sampdoria-Parma 0-1; Sassuolo-Cagliari 2-2; Spal-Brescia 0-1; Torino-Fiorentina 2-1; Udinese-Napoli 1-1.

Classifica

Inter 38; Juventus 36; Lazio 33; Roma e Cagliari 29; Atalanta 28; Parma e Napoli 21; Torino e Milan 20; Verona 18; Fiorentina e Bologna 16; Sassuolo; Lecce e Udinese 15; Sampdoria 12; Genoa 11; Brescia 10; Spal 9.

Prossimo turno

Bologna-Atalanta; Brescia-Lecce; Cagliari-Lazio; Fiorentina-Inter; Genoa-Sampdoria; Verona-Torino; Juventus-Udinese; Milan-Sassuolo; Napoli-Parma; Roma-Spal

L’Inter batte di misura la Spal e dopo due mesi torna in vetta alla classifica grazie anche al Sassuolo che impone il pari interno alla Juventus, oggi troppo distratta, la Lazio surclassa l’Udinese e blinda la terza posizione, come la Roma che sbanca Verona e la insegue a un sol punto insieme al sempre più sorprendente Cagliari, bene anche l’Atalanta che vince nettamente a Brescia, perde terreno invece il Napoli che battuto dal Bologna entra ufficialmente in crisi. In fondo alla classifica peggiora il Genoa, battuto i casa dal Torino e non fa di meglio la Sampdoria che esce sconfitta e rimane in quart’ultima posizione.

L’Atalanta, reduce dalla vittoria in Champions, passa perentoriamente a Bologna e compie un grosso passo verso l’alto della classifica, per i felsinei invece una sconfitta che li inguaia. Reti di Pasalic (2) e Ilicic. Il Torino espugna il campo del Genoa e mette in tasca tre preziosi punti, per il grifone una sconfitta che lo rilega al terz’ultimo posto della graduatoria. Rete di Bremer. Colpo grosso del Lecce che batte la Fiorentina al Franchi e conquista tre preziosi punti in chiave salvezza, la viola scivola sempre più in basso. Rete di La Mantia. L’Inter batte la Spal di misura e conquista la prima posizione di classifica, i neroazzurri hanno sofferto ma meritato. Reti di Martinez (2) e Valoti. La Juventus soffre contro il Sassuolo e alla fine acciuffa un pareggio su calcio di rigore che non le consente di mantenere la testa della classifica. Reti di Bonucci, Ronaldo, Boga e Caputo. Fra Lazio e Udinese non esiste confronto e lo dimostrano le tre reti segnate nei primi quarantacinque minuti che permettono agli uomini di Inzaghi di “riposare” nella ripresa. Reti di Immobile (2) e Alberto L. Parma e Milan giocano e si affrontano a viso aperto ma alla fine vincono i rossoneri che con una rete sul finire di gara acciuffano una vittoria scaccia crisi (?). Rete di Hernandez. Il Napoli soffre e si fa rimontare l’iniziale rete dal Bologna che vince meritatamente e conquista tre preziosi punti in chiave salvezza, i partenopei si allontanano pericolosamente dalla zona che conta. Reti di Llorente, Skov Olsen e Sansone. La Roma vince anche a Verona e rimane a ridosso del gruppo “Champions, i veneti invece rimangono nonostante tutto in ottima posizione di classifica. Reti di Faraoni, Kluivert, Perotti e Mkhitaryan. La Sampdoria interrompe la propria imbattibilità a Cagliari al termine di una grande partita che l’ha vista in vantaggio per tre reti a uno e subire la rimonta dei sardi che alla fine conquistano una vittoria che vale, niente di meno, il quarto posto in classifica in piena Champions League. Reti di Quagliarella (2), Ramirez, Nainggolan, Joao Pedro (2) e Cerri.

Risultati

Brescia-Atalanta 0-3; Cagliari-Sampdoria 4-3; Fiorentina-Lecce 0-1; Genoa-Torino 0-1; Verona-Roma 1-3; Inter-Spal 2-1; Juventus-Sassuolo 2-2; Lazio-Udinese 3-0; Napoli-Bologna 1-2; Parma-Milan 0-1. .

Classifica

Inter 37; Juventus 36; Lazio 30; Roma e Cagliari 28; Atalanta 25; Napoli 20; Parma e Verona 18; Torino e Milan17; Fiorentina e Bologna 16; Lecce, Sassuolo e Udinese 14; Sampdoria 12; Genoa 10; Spal 9; Brescia 7.

Prossimo turno

Atalanta-Verona; Bologna-Milan; Inter-Roma; Lazio-Juventus; Lecce-Genoa; Sampdoria-Parma; Sassuolo-Cagliari; Spal-Brescia; Torino-Fiorentina; Udinese-Napoli.

In un campionato dove tutto diventa il contrario di tutto, spicca la striscia positiva del Cagliari che addirittura si trova meritatamente in terza posizione, tutto normale per Juventus e Inter che continuano a lottare per il vertice della classifica mentre si fa sempre più critica la posizione di Milan, Genoa e Sampdoria, molto in basso in classifica.

Il Sassuolo batte nettamente il Bologna e lo supera in classifica piazzandosi in una tranquilla posizione di classifica. Reti di Caputo (2), Boga e Orsolini. Il Torino ritrova brillantezza e stravince in casa del Brescia, adesso in critica posizione di classifica. Reti di Belotti (2) e Berenguer (2). L’Inter continua a faticare ma anche a vincere, contro il Verona passa in svantaggio ma riesce, dimostrando un gran carattere, a rimontare e vincere. Reti di Verre, Vecino e Barella. Il Napoli soffre in casa contro un modesto Genoa e non va oltre un pareggio a reti inviolate, si protrae quindi la crisi dei partenopei lontano dalla zona importante della classifica. Il Cagliari continua a sorprendere battendo la Fiorentina con un rotondo punteggio conquista una prestigiosa postazione Champions. Reti di Rog, Pisacane, Simeone, Joao Pedro, Nainggolan e Vlahovic (2). Il Parma batte sorprendentemente la Roma e compie un importante passo avanti in classifica e verso la salvezza. Reti di Sprocati e Cornelius. Udinese e Spal, che vanno alla ricerca di punti per migliorare la precaria posizione di classifica, pareggiano e si spartiscono la posta. La Sampdoria riesce a fermare l’Atalanta al Ferraris e conquista un punto d’oro ma rimane il grosso problema della rete, che in questo campionato ha trovato soltanto sette volte. Spettacolare partita fra Lazio e Lecce che si sono affrontate a viso aperto e reso la partita interessante fino all’ultimo minuto, alla fine vincono meritatamente i bianco azzurri. Reti di Immobile (2), Correa (2), Milinkovic, Lapadula e Mantia. La Juventus batte il Milan e rimane al comando della classifica, per i rossoneri l’ennesimo stop che li mette sempre più in crisi. Rete di Dybala.

Risultati

Brescia-Torino 0-4; Cagliari-Fiorentina 5-2; Inter-Verona 2-1; Juventus-Milan 1-0; Lazio-Lecce 4-2; Napoli-Genoa 0-0; Parma-Roma 2-0; Sampdoria-Atalanta 0-0; Sassuolo-Bologna 3-1; Udinese-Spal 0-0.

Classifica

Juventus 32; Inter 31; Cagliari e Lazio 24; Roma e Atalanta 22; Napoli 19; Parma 17; Fiorentina 16; Verona 15; Torino e Udinese 14; Sassuolo e Milan 13; Bologna 12; Lecce 10; Genoa e Sampdoria 9; Brescia 8; Spal 7;

Prossimo turno

Atalanta-Juventus; Bologna-Parma; Bologna-Fiorentina; Lecce-Cagliari; Milan-Napoli; Roma-Brescia; Sampdoria-Udinese;: Sassuolo-Lazio; Spal-Genoa; Torino-Inter.

Juventus e Inter, pur soffrendo si rincorrono e superano a vicenda e rimangono le uniche squadre capaci (fino a oggi) di giocarsi la prima posizione, alle loro spalle mantiene duro l’Atalanta e Napoli e si fanno sorprendentemente sotto Cagliari e Parma, in fondo alla classifica Genoa e Sampdoria paiono le più in crisi, ma il campionato è ancora lungo.

La Lazio, sotto di tre reti, riesce ad acciuffare il pareggio nei secondi finali e impone all’Atalanta un amaro pareggio che sa tanto di beffa. Reti di Muriel (2), Gomez, Immobile (2) e Correa. Il Napoli batte con un rotondo due a zero il Verona e rimane in scia della coppia di testa. I veneti hanno giocato bene ma raccolto poco. Reti di Milik (2). Contro il Bologna soffre anche la Juventus che alla fine riesce ad avere la meglio e conquistare l’intera posta che vale la testa della classifica. Reti di Ronaldo, Danilo e Pjanic. L’Inter batte il Sassuolo in trasferta al termine di una partita che l’ha vista prima nettamente superiore e sul finire in tal affanno da rischiare di subire il pareggio. Reti di Berardi, Martinez (2), Lukaku (2), Boga e Djuricic. Il Cagliari batte la Spal e si trova meritatamente nella zona della classifica che conta, bene gli emiliani ma poco efficaci. Reti di Farago e Nainggolan. La Sampdoria pareggia in casa contro la Roma al termine di una gara poco esaltante, per i blucerchiati la strada è ancora in salita. L’Udinese batte di misura un irriconoscibile Torino e compie un grosso passo avanti verso l’alto della classifica. Rete di Okaka. Il Parma soffre inizialmente contro il Genoa ma nel giro di pochi minuti gli rifila tre reti che, sommate alle due della seconda frazione valgono una importante vittoria. Reti di Kucka, Cornelius (3), Kulusevski. Il Milan non riesce a battere il Lecce e incappa in pareggio che vale oro per i pugliesi e critiche per i rossoneri. Reti di Babakar, Piatek (2) e Calderoni. Fiorentina e Brescia impattano e conquistano un pumto che muove la classifica e il morale dei neopromossi lombardi.

Risultati

Brescia-Fiorentina; Cagòiari-Spal 2-0; Juventus-Bologna 2-1; Lazio-Atalanta 3-3; Milan-Lecce 2-2; Napoli-Verona 2-0; Parma-Genoa 5-1; Sampdoria-Roma 0-0; Sassuolo-Inter3-4; Udinese-Torino 1-0.

Classifica

Juventus 22; Inter 21; Atalanta 17; Napoli 16; Cagliari 14; Roma 13; Fiorentina, Lazio e Parma 12; Torino, Milan e Udinese 10; Bologna e Verona 9; Brescia e Lecce 7; Sassuolo e Spal 6; Genoa 5; Sampdoria 4.

Prossimo turno

Atalanta-Udinese; Bologna-Sampdoria; Fiorentina-Lazio; Genoa-Brescia; Verona-Sassuolo; Inter-Parma; Lecce-Juventus; Roma-Milan; Spal-Napoli; Torino-Cagliari.

L’Inter conquista la quarta vittoria consecutiva e rimane meritatamente in vetta alla classifica, vince anche la Juventus che la insegue ma i bianconeri paiono leggermente indietro rispetto i milanesi, bene anche Napoli, Bologna e Brescia che si trovano alle spalle delle fuggitive, trova la prima vittoria anche la Sampdoria e rimane a zero il Lecce, strapazzato oggi dai partenopei.

Nella prima frazione Cagliari e Genoa si studiano e stuzzica noma nella ripresa i sardi ingranano una marcia superiore e battono nettamente gli avversari, che hanno comunque ben figurato. Reti di Simeone, Zapata (aut.), Joao Pedro, Kouamè. Vittoria meritata del Brescia che espugna il campo dell’Udinese conquista la seconda vittoria in trasferta, punti pesanti in prospettiva salvezza. Rete di Romulo. La Juventus soffre anche in casa contro il Verona ma ai bianconeri riesce comunque di vincere e battere una squadra che avrebbe anche meritato il pareggio. Reti di Ramsey, Ronaldo e Veloso. L’Inter vince il derby contro un Milan ancora molto distante da una parvenza di forma, vittoria meritata dei neroazzurri che avrebbero potuto “dilagare”. Reti di Brozovic e Lukaku. Il Sassuolo torna felicemente alla vittoria con un rotondo tre a zero inflitto alla Spal, oggi apparsa spaesata e poco concentrata. Reti di Caputo (2) e Duncan. La Roma soffre a Bologna ma in extremis riesce a trovare quella vittoria tanto utile al morale e alla classifica, buona la prova de felsinei, oggi sfortunati. Rei di Sansone, Kolarov e Dzeko. Goleada del Napoli in casa del Lecce, che ha tentato di intimorire gli avversari senza ovviamente riuscirci. Reti di Mancosu, Llorente (2), Insigne e Fabian Ruiz. La Sampdoria conquista la prima vittoria della stagione a danno del Torino, partita giocata su un campo pesante e in equilibrio fino alla fine. Rete di Gabbiadini. La Fiorentina, in trasferta contro l’Atalanta era in doppio vantaggio a pochi minuti dal termine ma gli orobici, grazie a una impennata d’orgoglio trovano il pareggio a pochi secondi dal termine. Reti di Ilicic, Castagne, Chiesa e Ribery. La Lazio supera il Parma al termine di novanta minuti giocati all’insegna dell’esperienza, cosa di cui prevale nettamente la squadra di Simone Inzaghi. Reti di Immobile e Marusic.

Risultati

Atalanta-Fiorentina 2-2; Bologna-Roma 1-1; Cagliari-Genoa 3-1; Juventus-Verona 2-1; Lazio-Parma 2-0; Lecce-Napoli 1-4; Milan-Inter 0-2; Sampdoria-Torino 1-0; Sassuolo-Spal 3-0; Udinese-Brescia 0-1.

Classifica

Inter 12; Juventus 10; Napoli 9; Roma 8; Lazio, Bologna e Atalanta 7; Brescia, Cagliari, Sassuolo, Milan e Torino 6; Fiorentina, Genoa e Verona 4; Parma, Sampdoria, Spal, Lecce e Udinese 3; Fiorentina 2; Lecce 0

Prossimo turno

Brescia-Juventus; Fiorentina-Sampdoria; Genoa-Bologna; Verona-Udinese; Inter-Lazio; Napoli-Cagliari; Parma-Sassuolo; Roma-Atalanta; Spal-Lecce; Torino-Milan

L’Inter guida meritatamente la classifica a punteggio pieno mettendo in evidenza gli “strani”problemi della Juventus, incapace non solo di giocare bene ma di pareggiare, nemmeno meritatamente, contro la Fiorentina, il Bologna gioca con la testa rivolta al suo allenatore e vincendo a Brescia si trova adesso in seconda posizione, appaiata a fianco dei campioni d’Italia. Bene o male fanno (pochi o tanti…) punti tutti meno la Sampdoria, vittima di una crisi apparentemente inspiegabile e ultima in classifica a zero punti e una difesa colabrodo.

La Fiorentina stupisce anche se stessa e ferma sul pareggio la Juventus, oggi incapace di giocare e incidere, sfiorando a più riprese la vittoria. Il Napoli segna un gol per tempo e liquida, seppur con qualche fatica, la Sampdoria, sempre più ultima e in piena crisi. Reti di Mertens (2). L’Inter batte l’Udinese e guida la classifica a punteggio pieno, gli uomini di Antonio Conte hanno creato molto ma realizzato quel “poco” che basta. Rete di Sensi. Il Genoa affronta a viso aperto la più “quotata” Atalanta, la gara è piacevole ed equilibrata ma gli orobici sono più tenaci e acciuffano la vittoria nei minuti di recupero. Reti di Muriel, Zapata e Criscito. Seconda vittoria consecutiva del Bologna che insieme al Verona offrono una gara piena di emozioni e molto spettacolare, ai felsinei, sotto di due reti, riesce una spettacolare rimonta che, a fine gara, verrà dedicata a Mihajlovic. Reti di Donnarumma (2), Cistana, Bani, Palacio, Sabelli e Orsolini. Il Cagliari espugna il campo del Parma e conquista i primi punti di questa stagione, seconda sconfitta casalinga per gli emiliani. Reti di Barillà, Simeone e Ceppitelli(2). La Spal prima subisce l’ovvia superiorità della Lazio e passa in svantaggio ma grazie a un secondo tempo spettacolare, ribalta il risultato e fa un grosso passo in avanti. Reti di Petagna, Kurtic e Immobile. La Roma si riscatta e batte nettamente il Sassuolo al termine di una partita spettacolare ed entusiasmante. Reti di Cristante, Dzeko, Mkhitaryan, Kluivert e Berardi (2). Il Verona aveva iniziato bene e contro il Milan stava giocando alla pari, fino a quando, rimasto in dieci, concede più spazi al Milan che passa di misura. Rete di Piatek. Il Torino si fa battere in casa dal Lecce e perde l’occasione di balzare in testa alla classifica. Reti di Farias, Belotti e Mancosu.

 

 

 

Risultati

Brescia-Bologna 3-4; Fiorentina-Juventus 0-0; Genoa-Atalanta 1-2; Verona-Milan 0-1; Inter-Udinese 1-0; Napoli-Sampdoria 2-0; Parma-Cagliari 1-3; Roma-Sassuolo 4-2; Spal-Lazio 2-1; Torino-Lecce 1-2.

Classifica

Inter 9; Juventus e Bologna 7; Napoli, Atalanta, Parma, Milan e Torino 6; Roma 5; Lazio, Genoa, e Verona 4; Sassuolo, Brescia, Spal, Lecce, Cagliari e Udinese 3; Fiorentina 1; Lecce e Sampdoria 0

Prossimo turno

Atalanta-Fiorentina; Bologna-Roma; Cagliari-Genoa; Juventus-Verona; Lazio-Parma; Lecce-Napoli; Milan-Inter; Sampdoria-Torino; Sassuolo-Spal; Udinese-Brescia.

L’Italia batte la Finlandia fuori casa e, bissando la vittoria infrasettimanale contro l’Armenia, resta a punteggio pieno nel girone J, a più sei punti proprio dagli scandinavi. La squadra di Mancini sblocca la partita dopo sessanta minuti di studio e battaglia e dopo avere subito la rete del pareggio su penalty, allo stesso modo trovano la vittoria a pochi minuti dal termine e conquistano la “quasi” qualificazione a Europa 2020. Molto tranquillo Roberto Mancini a fine gara: “Complimenti ai tutti i ragazzi, compresi quelli subentrati, perché contro un avversario così ostico hanno trovato la forza di reagire senza mai perdere la calma”.

FINLANDIA-ITALIA 1-2

Reti: 59' Immobile (I), 72' rig. Pukki (F), 79' rig. Jorginho (I)

Finlandia:  Hradecky; Granlund (82' Soiri), Toivio, Arajuuri, Vaisanen, Uronen; Lod, Schuller (87' Kauko), Kamara, Lappalainen (74' Tuominen); Pukki. Ct. Kanerva

Italia: Donnarumma; Izzo, Bonucci, Acerbi, Emerson (8' Florenzi); Sensi, Jorginho, Barella; Chiesa (73' Bernardeschi), Immobile (76' Belotti), Pellegrini. Ct. Mancini

Nel secondo turno del campionato, quello prima della sosta dovuta alle gare di qualificazione degli azzurri a Europa 2020 contro Armenia e Finlandia, hanno bissato il successo della prima giornata soltanto Juventus, Inter e Torino, che battendo Napoli, Cagliari e Atalanta guidano il gruppo a punteggio pieno, conquistano i primi punti Parma, Sassuolo e Brescia mentre la Sampdoria, al contrario del Genoa che continua a giocare bene e fare punti, viene travolta dal Sassuolo e mette a serio rischio il proseguo del “suo” campionato.

Partita sofferta e combattuta che il Bologna riesce a far sua contro una Spal che nonostante la bella prova si trova ancora a zero punti. Rete di Soriano. Non è stata una bella partita quella giocata fra Milan e Brescia, ma alla fine gli uomini di Giampaolo trovano la vittoria e i primi tre punti della stagione. Rete di Calhanoglu. La Juventus prima annichilisce il Napoli con tre reti e poi, dopo avere concesso ai partenopei lì occasione di pareggiare, a pochi secondi dal termine trova la rete della vittoria che regala la prima posizione. Reti di Danilo, Higuain, Ronaldo, Koulibaly (aut.), Lozano, Manolas e Di Lorenzo. Una ottima Lazio mette in difficoltà la Roma che però riesce a passare in vantaggio e far sudare sette camicie ai biancocelesti, bravi a pareggiare e rischiare di vincere. Reti di Kolarov e Louis Alberto. Continua la disfatta della Sampdoria che dopo quella contro la Lazio subisce un’altra umiliante sconfitta contro il Sassuolo, che ovviamente ringrazia e mette nel cassetto tre punti. Reti di Berardi (3), Traore e Quagliarella. Ottima prova del Genoa che bissa quella di Roma e conquista l’intera posta contro la Fiorentina. Reti di Zapata, Kouame e Pulgar. Partita avara di emozioni dove il pari sarebbe stato più giusto fra Cagliari e Inter, ma hanno la meglio gli uomini Conte che conquistano, seppur di misura, la seconda vittoria consecutiva. Reti di Joao Pedro, Martinez e Lukaku. Il Verona conquista la sua prima vittoria stagionale in casa del Lecce, troppo netto il divario di gioco fra le squadre. Rete di Pessina. L’Atalanta perde in casa contro un sorprendente Torino, che prima soffre e poi legittima la meritata vittoria. Reti di Zapata (2), Bonifazi, Berenguer e Izzo. Il Parma conquista una preziosa vittoria in casa dell’Udinese e conquista tre preziosi punti che alla fine del campionato peseranno come una montagna. Reti di Lasagna, Gerviho, Gagliolo e Inglese.

Risultati

Bologna-Spal 1-0; Milan-Brescia 1-0; Juventus-Napoli 4-3; Atalanta-Torino 2-3; Cagliari-Inter 1-2; Genoa-Fiorentina 2-1; Lazio-Roma 1-1; Lecce-Verona 0-1; Sassuolo-Sampdoria 4-1; Udinese-Parma 1-3.

Classifica

Juventus, Inter e Torino 6; Lazio, Genoa,Bologna e Verona 4; Sassuolo, Parma, Napoli, Atalanta, Brescia, Milan e Udinese 3; Roma 2; Fiorentina, Spal, Cagliari, Lecce e Sampdoria 0

Prossimo turno

Brescia-Bologna; Fiorentina-Juventus; Genoa-Atalanta; Verona-Milan; Inter-Udinese; Napoli-Sampdoria; Parma-Cagliari; Roma-Sassuolo; Spal-Lazio; Torino-Lecce.

© 2022 FlipNews All Rights Reserved